Bonus affitti negozi per Coronavirus: pronto il codice tributo

Rosaria Imparato

23 Marzo 2020 - 11:32

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Bonus affitti negozi e botteghe nel dl Cura Italia per l’emergenza Coronavirus, pronto il codice tributo da usare in compensazione nel modello F24 per ottenere il credito d’imposta del 60% del canone di locazione del mese di marzo.

Bonus affitti negozi per Coronavirus: pronto il codice tributo

Bonus affitti negozi previsto dal dl Cura Italia come sostegno economico per far fronte all’emergenza Coronavirus: è pronto il codice tributo per usufruire del credito d’imposta.

Il codice tributo è il “6914” ed è stato istituito con la risoluzione numero 13/E del 20 marzo 2020, con cui l’Agenzia delle Entrate specifica anche che il suddetto codice sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione, e a partire dal 25 marzo.

L’importo riconosciuto dal cosiddetto bonus affitti per negozi e botteghe è pari al 60% del canone di locazione relativo al mese di marzo, ed è un’agevolazione destinata solo agli immobili appartenenti alla categoria catastale C/1.

Bonus affitti negozi per Coronavirus: pronto il codice tributo

Pronto il codice tributo per usufruire del bonus affitti per negozi e botteghe previsto dal dl Cura Italia tra le misure per dare sostegno in questa situazione di emergenza non solo sanitaria, ma anche economica.

Sono moltissime infatti le attività commerciali che hanno dovuto abbassare le serrande in seguito alle misure di contenimento del contagio contenute nel decreto dell’11 marzo.

Nel dettaglio, è il comma 1 dell’articolo 65 del decreto Cura Italia a istituire l’agevolazione, che consiste in un credito d’imposta pari al 60% dell’ammontare del canone di locazione del mese di marzo 2020.

L’agevolazione però può essere richiesta solo per gli immobili rientranti nella categoria catastale C/1, quindi negozi e botteghe.

Con la risoluzione numero 13/E del 20 marzo l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo per usufruire del bonus, denominandolo appunto “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi - articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18”.

Il codice tributo è il “6914” e sarà utilizzabile dal 25 marzo 2020.

Risoluzione AdE n 13/E del 20 marzo 2020
Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta di cui all’articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18

Bonus affitti, pronto il codice tributo da utilizzare in compensazione con il modello F24

Il codice tributo istituito dall’Agenzia delle Entrate può essere usato solo in compensazione tramite il modello F24, da presentare esclusivamente tramite i servizi telematici dell’Amministrazione Finanziaria.

I soggetti esercenti attività d’impresa dovranno compilare il modello F24 seguendo queste istruzioni:

  • il codice tributo si trova nella sezione “Erario”, nella colonna “importi a credito compensati”;
  • nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, il codice va inserito nella colonna “importi a debito versati”.

Nel campo “anno di riferimento” va indicato l’anno per il quale è riconosciuto il credito d’imposta, nel formato “AAAA”.

Ricordiamo, infine, che il bonus affitti può essere richiesto solo da quei negozi interessati dalla chiusura “forzata” per effetto del decreto dell’11 marzo, quindi sono esclusi supermercati, negozi alimentari, farmacie, tabaccherie, edicole e tutti gli altri negozi aperti in questi giorni di emergenza.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories