Come cancellare gli abbonamenti automatici con PayPal

Tommaso Giorgi

3 Febbraio 2022 - 14:24

condividi

Se hai sottoscritto un abbonamento periodico e automatico con PayPal e non sai come cancellarlo? Qui troverai la soluzione più pratica e veloce.

Come cancellare gli abbonamenti automatici con PayPal

Cancellare un abbonamento automatico PayPal è una pratica semplice e intuitiva che permette agli utenti di poter gestire in completa autonomia i pagamenti automatici autorizzati.

Con PayPal è possibile impostare il pagamento automatico per i servizi in abbonamento accedendo semplicemente all’applicazione o al sito web, senza dover inserire i dati sensibili di carte di credito e prepagate sul sito dal quale si vuole sottoscrivere l’abbonamento.

Un processo che permette al fornitore del servizio di addebitare una somma di denaro equivalente al totale della spesa del servizio scelto sul conto PayPal dell’utente, in modo automatico e senza dover accedere ogni volta all’applicazione.

PayPal è uno dei migliori strumenti a disposizione per acquistare online, inviare denaro e ricevere pagamenti senza che gli utenti condividano i propri dati finanziari. È un servizio facilmente fruibile e sicuro che si adatta a qualsiasi esigenza ed è attivo in tutto il mondo.

Ecco i passaggi necessari per annullare un abbonamento automatico su PayPal.

leggi anche

PayPal è sicuro?

Come creare un abbonamento PayPal

Se hai già sottoscritto un abbonamento periodico e automatico con PayPal, allora, hai già un account. Se, invece, stai valutando di attivare per la prima volta PayPal, ecco come procedere per la creazione di un account personale al quale collegare un conto corrente, una carta di credito o una carta prepagata.

Creare un account PayPal è semplice e veloce: sono richiesti i dati anagrafici, un’email attiva e un numero di telefono. Una volta effettuato il login PayPal potrà essere completata la configurazione dell’account con l’inserimento dei dati bancari o delle carte.

Per sottoscrivere un abbonamento è necessario che PayPal sia presente tra i metodi di pagamento disponibili e selezionabili per l’acquisto ricorrente e automatico di un bene o un servizio offerto da un fornitore.

Per esempio, con Spotify, il servizio di musica in streaming, oppure con EasyPark, l’applicazione con cui è possibile parcheggiare e pagare virtualmente senza il tagliando del parchimetro, è possibile impostare un pagamento automatico tramite PayPal.

Al momento dell’acquisto, sul sito web o sull’applicazione del venditore o del servizio, quando viene richiesto il metodo di pagamento preferito, è necessario selezionare PayPal. Che sia da desktop o da applicazione si aprirà una schermata di accesso a PayPal, in cui, dopo aver fatto il login con i propri dati, è possibile dare conferma del pagamento immediatamente.

Nel caso di Netflix, altro servizio per il quale è possibile impostare il pagamento automatico con PayPal, alla conferma del pagamento, vengono scalati 7,99€ (costo stabilito per il piano base). Trattandosi di un abbonamento a cadenza mensile, lo stesso giorno del mese successivo, PayPal autorizzerà Netflix a prelevare la somma concordata in maniera completamente automatica senza che l’utente debba dare ulteriori conferme.

Se, quindi, vuoi fermare i pagamenti automatici sul tuo account PayPal devi seguire alcuni semplici passaggi.

Come bloccare i pagamenti automatici PayPal

Per bloccare un pagamento automatico su PayPal è necessario recarsi nella pagina relativa al riepilogo dei pagamenti automatici e, una volta scelto il pagamento che si vuole annullare, si dovrà:

  • selezionare sulla voce stato, impostato su attivo, il tasto annulla;
  • comparirà una schermata di riepilogo in cui sarà richiesta la conferma relativa all’annullamento del pagamento automatico;
  • selezionando il pulsante «annulla i pagamenti automatici», l’abbonamento si blocca.

    Infine, comparirà un ultimo messaggio di conferma annullamento seguito da un ulteriore avviso di riepilogo inviato alla mail lasciata in fase di attivazione servizio.

Andando quindi nella pagina relativa agli abbonamenti inattivi, sarà possibile vedere il servizio per il quale è stato appena annullato il pagamento automatico.

Quanto tempo ho per bloccare un pagamento PayPal?

Bloccare un pagamento automatico e ricorrente PayPal è una procedura semplice e immediata che può essere effettuata in qualsiasi momento, sia dalla versione desktop che dall’applicazione. Oltre ad annullare il pagamento è possibile anche modificare il metodo di pagamento o aggiornarlo con uno nuovo.
Se in fase di attivazione il conto PayPal è stato collegato al conto corrente, è possibile modificare l’attuale metodo di pagamento collegando una carta prepagata o carta di credito.

Con PayPal è possibile annullare solo i pagamenti non ancora riscossi dall’applicazione stessa, ma non è possibile annullare un pagamento già effettuato. Per questo si può provare con la richiesta di rimborso che, però, non sempre viene accettata.

La procedura è la seguente:

  • andare nella sezione cronologia
  • individuare il pagamento da annullare;
  • se è presente la voce annulla pagamento è possibile procedere e annullare la richiesta;
  • se l’annullamento non è possibile, è necessario accordarsi con il venditore oppure attendere 30 giorni prima che la transazione venga annullata in automatico.

Qualora si volesse chiedere un rimborso per un pagamento completato, è necessario contattare il destinatario del pagamento. Se il rimborso viene accettato, l’importo dovuto verrà riaccreditato sul conto PayPal; se invece il tentativo di richiesta di rimborso non è andato a buon fine, si consiglia di contattare il servizio clienti PayPal.

Dove vedere i pagamenti ricorrenti su PayPal

Per vedere tutti i pagamenti ricorrenti autorizzati, dopo aver effettuato l’accesso a PayPal, nella versione desktop, è necessario:

  • posizionare il cursore sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra;
  • si apre una schermata in cui appariranno nel menù le diciture: conto, sicurezza, dati e privacy, pagamenti, notifiche e strumenti di vendita;
  • selezionare la voce pagamenti;
  • dopo aver selezionato, comparirà la voce pagamenti automatici. Fare clic su Vedi;
  • sulla destra ci sarà una colonna con il riepilogo dei pagamenti automatici e al di sotto due opzioni: pagamenti attivi e pagamenti non attivi.
  • sotto la voce pagamenti attivi si possono visionare tutti i pagamenti impostati come automatici;
  • cliccando l’opzione pagamenti inattivi, saranno visibili i pagamenti impostati con metodo di pagamento alternativo e per i quali è stato bloccato il pagamento automatico.

Posizionando il cursore sulla sinistra, sull’icona di un servizio per il quale è stato scelto il pagamento ricorrente PayPal precedentemente impostato, si può visionare, nella parte di destra, l’importo scalato, la sua cadenza, il totale dell’importo speso dall’inizio dell’attivazione del servizio e il dettaglio del pagamento.

Iscriviti a Money.it