Merkel salva l’euro dollaro (per ora)

Il cambio euro dollaro riprende a salire grazie all’accordo in Germania sul fronte migranti. Il governo Merkel è salvo, ma solo per ora.

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Buone nuove per il cambio euro dollaro che grazie alla Merkel e a Seehofer è riuscito a intraprendere di nuovo la via del rialzo.

Le preoccupazioni che hanno circondato la tenuta del Governo tedesco si sono affievolite nel momento in cui la Germania ha trovato un accordo interno sul fronte migranti.
Questo stesso accordo ha permesso alla moneta unica di rialzare la testa e al cambio euro dollaro di rispolverare quota 1,167.

L’accordo che sostiene il cambio euro dollaro

Il cauto rialzo della coppia è stato determinato dal citato accordo raggiunto durante la nottata tra la Cancelliera Angela Merkel e il suo Ministro degli Interni Horst Seehofer, leader della CSU.

“Abbiamo un accordo chiaro su come impedire, in futuro, l’immigrazione clandestina.”

L’appianamento delle divergenze sulla questione migranti ha evitato, almeno per il momento, una caduta del Governo tedesco prima del tempo e a pochi mesi dalle ultime elezioni.

L’accordo che ha impedito al cambio euro dollaro di perdere quota prevederà la costituzione di centri di transito vicini ai confini della Germania e dell’Austria e destinati a tipologie specifiche di migranti già registrati in altri Paesi della Ue.

Non si è fatta attendere la secca risposta del cancelliere austriaco Sebastian Kurz, del vice-cancelliere Heinz-Christian Strache e del ministro degli interni Herbert Kickl, per nulla soddisfatti in merito alla decisione della Germania e pronti ad introdurre imponenti misure di protezione dei propri confini meridionali.

La risoluzione della controversia ha allontanato l’ipotesi di una crisi politica tedesca, ma solo momentaneamente. Nella tarda serata di oggi, martedì 3 luglio, i socialdemocratici (riuniti con gli altri alleati di Governo) esamineranno la sussistenza delle condizioni necessarie a governare assieme.

Il cambio euro dollaro, insomma, è salvo, ma solo per ora. Sulla coppia continueranno a pesare non soltanto le discussioni tedesche, ma anche lo spettro di una guerra commerciale sempre più infuocata. Nelle ultime ore Donald Trump ha minacciato l’Organizzazione Mondiale del Commercio: gli USA faranno qualcosa se non verranno trattati in modo adeguato.

A rispondere è stata anche l’Unione europea che ha ricordato come le tariffe automobilistiche USA abbiano danneggiato la propria industria causando altresì ritorsioni indesiderate.

Un botta e risposta questo che continuerà comunque a tenere il cambio euro dollaro con il fiato sospeso. Per il momento, però, la coppia sta godendo dell’accordo trovato in Germania e sta scambiando con un rialzo dello 0,14% su quota 1,165.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Euro-Dollaro (EURUSD)

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.