Calcio: quanto spetta ai club se i giocatori si infortunano con la Nazionale?

Ecco cosa prevede il Club Protection Program della FIFA e quanto spetta economicamente ai club di calcio se i propri calciatori si infortunano con le rispettive Nazionali

Calcio: quanto spetta ai club se i giocatori si infortunano con la Nazionale?

Quanto spetta ai club di calcio se i propri giocatori si infortunano con le rispettive Nazionali. È questa la domanda che in questi giorni sta catturando l’attenzione di tutti gli appassionati del mondo del calcio.

Sono tanti infatti i calciatori che durante gli impegni con le proprie Nazionali sono stati costretti a lasciare il campo di gioco in anticipo per infortunio e che costringeranno i propri club e i vari allenatori a ridefinire gli schemi di gioco.

Tra le squadre italiane più penalizzate troviamo ad esempio l’Inter che dovrà fare a meno per circa 2-3 mesi del nuovo acquisto del calciomercato Alexis Sanchez e di Danilo D’Ambrosio. Quest’ultimo potrebbe non essere agli ordini dell’allenatore Antonio Conte per 1-2 mesi.

Oltre a loro due, sono diversi i giocatori che si sono infortunati con le rispettive Nazionali. Tra questi troviamo: Zapata, attaccante dell’Atalanta, Medel e Tomiyasu, rispettivamente centrocampista e difensore del Bologna, e il giocatore della Fiorentina Federico Chiesa. Le sue condizioni però non preoccupa più di tanto lo staff viola.

Infortuni Nazionale: il risarcimento della FIFA

Per cercare di aiutare i club di calcio in difficoltà a causa degli infortuni subiti dai propri giocatori con le rispettive Nazionali, la FIFA nel 2012 a Budapest ha dato vita al Club Protection Program (CPP).

Esso consiste in un vero e proprio risarcimento economico che per il triennio 2019/2022 ha subito un incremento, tant’è che la capacità massime del CPP della FIFA è stata fissata a 80 milioni di euro l’anno.

Quindi in caso di un infortunio di un proprio calciatore durante gli impegni con la propria Nazionale, il club proprietario del cartellino potrà ricevere un massimo di 28.540 euro per ogni giornata di stop, per un massimo totale di 7,5 milioni di euro per giocatore.

Come stabilito dalla stessa FIFA, per capire quanto percepirà un club per un infortunio dei propri calciatori con le rispettive Nazionali, bisogna solamente effettuare una divisione tra lo stipendio annuale del calciatore per 365 giorni e moltiplicare successivamente la cifra ottenuta per i giorni di stop.

È importante sottolineare però che per ottenere il suddetto risarcimento previsto dalla FIFA ,l’infortunio a cui è andato incontro il calciatore in questione sia di almeno 28 giorni di stop.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Calcio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.