Borsa di Milano oggi 17 gennaio: Ftse Mib in positivo, rally di Leonardo

Violetta Silvestri - Giacomo Andreoli

17/01/2023

17/01/2023 - 18:19

condividi

Borsa di Milano oggi 17 gennaio: il Ftse Mib chiude con guadagni, in un clima generale di attesa. Lo spread scende a quota 184 punti. Il sentiment è offuscato da dati cinesi deboli.

Borsa di Milano oggi 17 gennaio: Ftse Mib in positivo, rally di Leonardo

Borsa di Milano oggi 17 gennaio: il Ftse Mib chiude la seduta con un rialzo rispetto alla chiusura di ieri.

L’Italia è alle prese con questione europee e interne. Mentre il commissario Gentiloni si dice fiducioso sulla ratifica italiana del Mes, ancora in stallo, il ministro dell’Economia Giorgetti ha parlato della necessità di rivedere la politica degli aiuti di Stato alle imprese europee come risposta agli ingenti sostegni Usa che rischiano di danneggiare la competitività dell’industria Ue.

Intanto, i benzinai hanno confermato lo sciopero del 25 e del 26 gennaio in un clima ancora teso sui prezzi dei carburanti.

A offuscare il sentiment economico nazionale ci sono i dati sull’inflazione: Istat rivela che nel 2022 i prezzi al consumo hanno visto una crescita annuale dell’8,1%, “segnando l’aumento più ampio dal 1985 (quando fu +9,2%).” A dicembre la lettura è stata di un +0,3% su base mensile e di un +11,6% su base annua, confermando le stime.

Lo spread scende attorno ai 184 punti e il Btp decennale rende meno del 4%. Sul listino milanese, sopra la parità, spicca soprattutto il balzo di Leonardo, dopo che Goldman Sachs ha fissato il target price a 11,7 euro e alzato il rating da neutral a buy.

In Europa gli indici sono per lo più positvi, ma in un clima tornato teso dopo i dati scoraggianti della crescita cinese e i venti di recessione che non si fermano.

Borsa di Milano oggi 17 gennaio aggiornamento ore 18.00: Ftse Mib chiude al rialzo

Il Ftse Mib sale dello 0,31% e chiude a 25.981,19. Sul listino principale di Piazza Affari in positivo Campari (+1,81%) e Leonardo (+4,90%). Per quest’ultima gli analisti di Goldman Sachs hanno migliorato il giudizio a “Buy” (acquistare), sulla base di un prezzo obiettivo di 11,7 euro. Quanto a Stm (+2,07%), poi, gli esperti di Barclays hanno ripreso la copertura, fissando un target price di 60 euro e un rating “Overweight” (sovrappesare).

In negativo, invece, i bancari, con Unicredit che perde lo 0,88%, Intesa Sanpaolo l’1,05%, Fineco lo 0,87% e Bper l’1,54%. Male anche Iveco (-2,17%) e Saipem (-0,93%).

Aggiornamento ore 10.30: Ftse Mib cambia direzione

Vira in rosso il Ftse Mib e perde lo 0,50%. Sul listino tonfo dei bancari, con Banco Bpm a -2,11% e Finecobank a -3,28%. In rosso anche Stellantis, Saipem, Prysmian, Poste Italiane, Italgas, Iveco, Enel, Eni.

Resiste il rally di Leonardo a +4,30%. Bene anche Stmicroelectronics +1,21%, Telecom Italia +0,89%, Tenaris +2,09%.

La Cina pressa l’Asia, futures Usa in rosso

I mercati dell’Asia-Pacifico sono stati per lo più scambiati al ribasso, mentre gli investitori hanno digerito una serie di dati economici cinesi che hanno mostrato la debolezza del dragone nel 2022.

C’è il balzo in avanti del Nikkei giapponese, a +1,28% e il recupero dell’indice Shenzhen che chiude a +0,12%. Tuttavia, le altre piazze asiatiche vanno in rosso assorbendo tutti i dubbi sulla capacità cinese di crescere, considerando anche lo storico calo demografico.

Negli Usa, i futures scambiano al ribasso. Tutti e tre i principali indici stanno uscendo dalle prime due settimane di trading positive del nuovo anno. Il Nasdaq Composite è in testa al rialzo del 5,9%, poiché gli investitori hanno acquistato titoli tecnologici tra le crescenti speranze di un panorama in miglioramento per i titoli in crescita. L’S&P 500 e il Dow sono avanzati rispettivamente del 4,2% e del 3,5% dall’inizio dell’anno.

L’attenzione si sposta ora sui dati finanziari societari con l’inizio della stagione degli utili. Le banche sono state al centro dell’attenzione venerdì, mentre gli investitori hanno digerito i commenti sulla probabilità di una recessione.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.