Bonus vacanze e cessione del credito: come funziona la piattaforma delle Entrate

Bonus vacanze, l’Agenzia delle Entrate il 21 luglio 2020 ha pubblicato una guida sulla piattaforma per la cessione del credito per le strutture turistiche che accettano il tax credit vacanze: ecco come funziona, passo dopo passo.

Bonus vacanze e cessione del credito: come funziona la piattaforma delle Entrate

Bonus vacanze, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato come funziona la piattaforma per la cessione del credito d’imposta in una pratica guida, pubblicata il 21 luglio 2020.

Nel “Manuale cessione crediti”, l’Agenzia delle Entrate spiega passo dopo passo i passaggi da eseguire per visualizzare i crediti accumulati ed effettuare la cessione del credito.

Ricordiamo che il bonus vacanze è una novità assoluta del decreto Rilancio, ed è usufruibile al 20% come detrazione nella dichiarazione dei redditi 2021 e all’80% come sconto anticipato dalla struttura turistico-ricettiva che accetta l’agevolazione.

Le strutture, infatti, non sono obbligate ad accettare il bonus. In caso positivo, l’80% anticipato come sconto verrà recuperato, appunto, come credito d’imposta.

Bonus vacanze e cessione del credito: come funziona la piattaforma delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una pratica guida per l’utilizzo della piattaforma per la cessione dei crediti d’imposta del bonus vacanze.

Bonus vacanze: manuale per la cessione dei crediti d’imposta - 21 luglio 2020
Clicca qui per scaricare la guida dell’Agenzia delle Entrate.

Il giorno lavorativo successivo alla registrazione dell’operazione nell’apposita procedura “Bonus vacanze”, disponibile nell’area riservata dell’Agenzia delle Entrate, le strutture ricettive che hanno accettato il bonus possono visualizzare i crediti maturati sulla “Piattaforma Cessione Crediti”.

Per accedere alla piattaforma bisogna seguire il percorso: La mia scrivania / Servizi per / Comunicare, e poi cliccare sul link “Piattaforma Cessione Crediti”.

Sulla Piattaforma sono visibili anche altri crediti d’imposta cedibili di cui la struttura ricettiva dovesse eventualmente risultare titolare, come beneficiario originario ovvero come cessionario.

La Piattaforma è composta da quattro funzioni, accessibili dalla home page:

  • Monitoraggio crediti;
  • Cessione crediti;
  • Accettazione crediti;
  • Lista movimenti.

Bonus vacanze, come funziona la piattaforma per la cessione del credito

Nella sezione “Cessione dei crediti” sono visibili i crediti di cui l’utente è titolare (non utilizzati in compensazione tramite F24), che quindi possono essere ulteriormente ceduti a soggetti terzi, anche a banche o altri intermediari finanziari.

Per ogni riga, spuntando la relativa casella, è possibile indicare:

  • l’importo del credito ceduto (che viene precompilato con l’importo massimo del credito cedibile, ma può anche essere indicato in misura inferiore);
  • il codice fiscale del cessionario.

La procedura verifica che il codice fiscale indicato sia esistente (in caso contrario non permetterà di proseguire). Nella colonna “Note” viene indicato se il codice fiscale è valido.

Per proseguire con la cessione, è necessario spuntare la casella in fondo alla pagina e cliccare sul pulsante “Cedi crediti selezionati”.

A questo punto bisogna confermare di voler proseguire con le operazioni selezionate, cliccando sull’apposito pulsante nella finestra di dialogo che apparirà.

Le comunicazioni delle cessioni predisposte sono riepilogate, per consentire all’utente di verificarne la correttezza, in una successiva pagina:

Per confermare definitivamente la comunicazione della cessione, è necessario cliccare sul pulsante “Cedi” e inserire il proprio codice PIN nella finestra di dialogo che apparirà (tranne nei casi in cui l’accesso al sito internet dell’Agenzia sia stato effettuato tramite SPID).

I crediti ceduti saranno visibili nella Piattaforma del cessionario, che potrà accettarli o rifiutarli. Nel caso in cui li rifiuti, i crediti ritorneranno nella disponibilità del cedente. Dopo l’accettazione, i crediti ceduti sono visibili anche sul cassetto fiscale del cessionario.

Pertanto, dopo aver effettuato quest’operazione, il fornitore o la banca a cui è stato ceduto il bonus vacanze potrà visualizzare il relativo importo sulla propria Piattaforma e avrà la certezza di essere diventato/a titolare del credito.

Eventualmente, tale soggetto potrà ulteriormente cedere il bonus vacanze ad altri soggetti, tramite la stessa procedura appena vista.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO