Cassetto fiscale, Agenzia delle Entrate: come accedere, moduli per la delega e revoca

Cos’è il cassetto fiscale Agenzia delle Entrate? Ecco una guida utile per i contribuenti con tutte le informazioni per consultare i dati disponibili e delegare un intermediario.

Cassetto fiscale, Agenzia delle Entrate: come accedere, moduli per la delega e revoca

Il Cassetto fiscale è quel servizio dell’Agenzia delle Entrate che permette al contribuente di consultare le proprie informazioni fiscali. Grazie al servizio Cassetto fiscale - accessibile cliccando qui - il contribuente è aggiornato su importanti dati fiscali che lo riguardano, come sulle ultime dichiarazioni fiscali e dei versamenti effettuati tramite F24 e F23.

Nel dettaglio, il Cassetto fiscale ci informa sulle seguenti informazioni fiscali:

  • dati anagrafici
  • dati delle dichiarazioni fiscali
  • dati di condono e concordati
  • dati dei rimborsi
  • dati dei versamenti effettuati tramite modello F24 e F23
  • dati patrimoniali (atti del registro)
  • dati e informazioni relativi agli studi di settore
  • le informazioni sul proprio stato di iscrizione al Vies.

Il servizio è molto utile per un altro fattore: il contribuente può infatti delegare altre persone (al massimo due intermediari) per la consultazione delle informazioni inserite nel cassetto fiscale. Di seguito trovate le informazioni utili per fare la delega e - eventualmente - per revocarla.

Insomma, il cassetto fiscale è uno strumento utile, perché specialmente in un clima di serrata lotta all’evasione fiscale è bene stare tranquilli ed essere certi delle proprie informazioni fiscali.

È bene precisare, però, che il servizio non è accessibile in qualsiasi orario: il cassetto fiscale, infatti, può essere consultato tutti i giorni - compresi i festivi - ma non nella fascia oraria che va dalle 05:00 alle 06:00 della mattina.

Chi può accedere e come?

Gli utenti Fisconline hanno bisogno del PIN rilasciato dall’Agenzia delle Entrate per accedere, mentre gli utenti Entratel devono inserire il codice personale.

I professionisti abilitati al servizio Entratel, infatti, possono prendere visione dei dati fiscali relativi ai clienti, previa presentazione all’Ufficio delle Entrate delle deleghe conferite dai clienti stessi.

Cassetto fiscale: come delegare un’altra persona

Come anticipato, è possibile delegare fino a due intermediari alla consultazione delle informazioni inserite nel proprio cassetto fiscale gestito dall’Agenzia delle Entrate.

Farlo è molto semplice, basta utilizzare l’apposita funzione disponibile per gli utenti registrati ai servizi telematici. L’intermediario autorizzato, ovvero il professionista/consulente fiscale, può attivare la delega del cassetto fiscale direttamente online attraverso il servizio Entratel.

Nell’area riservata del cassetto fiscale, infatti, esiste un’apposita funzione definita “Proposte”.

L’importante è consegnare all’intermediario la delega firmata - di seguito potete scaricare il modello - alla quale allegare una fotocopia di un documento d’identità valido. Inoltre all’intermediario autorizzato bisognerà dare il codice di attivazione che verrà inviato al proprio domicilio fiscale.

Modello delega cassetto fiscale
Clicca qui per scaricare il modello da compilare per autorizzare un intermediario a consultare i dati contenuti nel proprio cassetto fiscale.

Se entro 15 giorni dalla richiesta di delega non ricevete ancora il codice di attivazione, dovete recarvi presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate segnalando la mancata ricezione.

Per autorizzare un intermediario, inoltre, è possibile presentare personalmente la delega sottoscritta in qualsiasi ufficio autorizzato dell’Agenzia delle Entrate.

La delega può essere anche revocata, basta compilare il seguente modulo e presentarlo ad un ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Anche la revoca può essere presentata telematicamente.

Modello per la revoca della delega
Clicca qui per scaricare il modello per la revoca della delega per il cassetto fiscale. In questo modo l’intermediario non sarà più autorizzato alla consultazione dei tuoi dati fiscali.

Ma cosa possono fare i delegati? Questi - solitamente si tratta di commercialisti e consulenti del lavoro - hanno la possibilità di consultare i dati fiscali dei propri clienti, sulla base di quanto stabilito dall’articolo 63, Dpr 29 settembre 1973, n. 600.

Gli intermediari abilitati al servizio Entratel però devono sottoscrivere un apposito regolamento, nel quale sono indicate chiaramente le modalità per il corretto utilizzo del cassetto fiscale.

Regolamento adesione cassetto fiscale
Clicca qui per scaricare il regolamento - da sottoscrivere - ai fini dell’adesione al servizio del cassetto fiscale.

I dettagli della delega al cassetto fiscale

La sezione Proposte del cassetto fiscale dell’utente Entratel si compone delle seguenti sotto categorie:

  • Adesione alla Convenzione F24;
  • Adesione al Regolamento Cassetto fiscale delegato;
  • Revoca adesione al Cassetto fiscale delegato;
  • Gestione deleghe Cassetto fiscale delegato;
  • Gestione deleghe per Casse ed Enti previdenziali;
  • SMS & e-mail.

Nelle prime due sotto categorie l’intermediario abilitato utente Entratel può aderire alle nuove regole in materia di cassetto fiscale.

Nella terza sottocategoria - Revoca adesione al Cassetto fiscale delegato - l’intermediario può revocare la propria adesione al Regolamento che disciplina l’accesso al Cassetto fiscale dei propri clienti che abbiano conferito apposita delega.

In caso di disabilitazione dell’utenza, verranno revocate automaticamente tutte le adesioni al Regolamento di accesso al Cassetto fiscale delegato sia per il titolare dell’utenza che per tutte le eventuali sedi secondarie.

Ciò determinerà anche la perdita di efficacia di tutte le deleghe associate a ciascuna utenza. Viceversa la disabilitazione di una sede secondaria comporta la sola revoca dell’adesione al Regolamento per l’utilizzo del servizio del Cassetto fiscale delegato per quella sede.

Nella quarta sottocategoria - Gestione deleghe Cassetto fiscale delegato - le funzionalità ivi comprese consentono di inviare telematicamente le richieste di delega conferite dal cliente (Inserimento delega), di attivare le deleghe richieste (Attivazione delega), di interrogare la lista dei soggetti deleganti (Interrogazione elenco deleghe) ed eventualmente revocare le deleghe già attive (Revoca delega).

Ecco la specifica delle singole voci della gestione deleghe nel cassetto fiscale:

  • Inserimento delega: selezionando la voce «Inserimento delega» è possibile comunicare telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi alla delega conferita da un cliente;
  • Attivazione delega: selezionando la voce «Attivazione delega» è possibile attivare una delega richiesta telematicamente all’intermediario mediante la funzione di «Inserimento delega»; per effettuare l’attivazione della delega è necessario essere in possesso del «codice di attivazione» inviato al cliente a mezzo Posta;
  • Interrogazione elenco deleghe, selezionando la voce «Interrogazione elenco deleghe» è possibile visualizzare la lista delle deleghe conferite;
  • Revoca delega, selezionando la voce «Revoca delega» è possibile revocare, in maniera unilaterale ed anticipatamente rispetto alla scadenza naturale, una delega conferita da un cliente.

Nella quinta sotto categoria - Gestione deleghe per Casse ed Enti previdenziali - è possibile gestire la posizione contributiva e previdenziale del soggetto delegante.

La quinta ed ultima sezione - SMS & e-mail - consente di ricevere gratuitamente nella propria casella di posta elettronica o sul proprio telefono, informazioni personalizzate relative ai servizi online dell’Agenzia delle entrate.

È possibile essere avvisati, per esempio, della disponibilità delle ricevute telematiche non ancora lette relative alle dichiarazioni, ai pagamenti o a qualsiasi altro documento che ci hai inviato online, oppure mandarti avvisi inerenti l’attivazione di nuovi servizi, della disponibilità di aggiornamenti software, o per particolari eventi riguardanti la disponibilità del canale di accesso telematico, o altro ancora.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Cassetto fiscale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.