Bonus vacanza, 240 euro in busta paga a luglio: novità Legge di Bilancio 2020

Bonus vacanza da 240 euro in busta paga: la novità è parte del difficile lavoro preparatorio alla Legge di Bilancio 2020. A beneficiarne sarebbero i lavoratori che già percepiscono il bonus 80 euro.

Bonus vacanza, 240 euro in busta paga a luglio: novità Legge di Bilancio 2020

Un bonus vacanza da 240 euro, pagato in busta paga a luglio ai lavoratori dipendenti che già oggi percepiscono il bonus Renzi: è questa una delle ultime novità emerse dai lavori preparatori alla Legge di Bilancio 2020.

Il taglio del cuneo fiscale resta uno dei temi al centro della prossima Manovra ma, ad ormai poche ore dalla presentazione del DdL di Bilancio all’UE, ancora non è chiaro quali saranno le novità reali.

L’ultima indiscrezione è quella di un bonus vacanze pari a 20 euro al mese che, invece di essere erogato mensilmente in busta paga, verrebbe pagato in un’unica soluzione del mese di luglio, per un totale di 240 euro all’anno.

Un incentivo che si affiancherebbe al bonus Renzi di 80 euro, che a sua volta potrebbe essere esteso ai contribuenti con redditi fino a 35.000 euro.

Bonus vacanza, 240 euro in busta paga a luglio: novità Legge di Bilancio 2020

Al taglio del cuneo fiscale, secondo quanto previsto dalla NaDEF, saranno destinati 2,6 miliardi di euro, una somma non di certo idonea a dare il via ad uno shock fiscale in busta paga per i lavoratori dipendenti.

Le indiscrezioni che emergono ormai giornalmente confermano ciò: una delle ipotesi allo studio è quella di agire su due fronti, introducendo un nuovo bonus in busta paga e potenziando la platea dei beneficiari del bonus Renzi di 80 euro.

Partendo dalla novità, è delle ultime ore la notizia di un bonus vacanza da 240 euro che, a partire dal 2020, potrebbe essere introdotto in favore di quei contribuenti che già oggi percepiscono gli 80 euro.

Si tratta del ceto medio-basso, titolare di redditi che non superano i 26.600 euro. Sommando il nuovo bonus al credito Irpef di 80 euro erogato mensilmente, si raggiungerebbe un totale di 1.200 euro di taglio del cuneo fiscale sugli stipendi già dal 2020.

Trattandosi di una somma aggiuntiva dall’importo contenuto, pari a 20 euro al mese (40 euro a partire dal 2021), l’idea del Governo è di corrisponderla una volta all’anno, con la busta paga del mese di luglio.

Bonus vacanza, 240 euro in più e bonus 80 euro esteso: le novità allo studio del Governo

Accanto al nuovo bonus vacanza da 240 euro, con la Legge di Bilancio 2020 potrebbe essere estesa la platea dei lavoratori beneficiari del bonus Renzi di 80 euro. In questo caso, le ipotesi allo studio sono due:

  • estenderlo ai redditi fino a 35.000 euro, seppur in misura ridotta (pari a circa 40 euro al mese dai 26.600 euro in su);
  • estenderlo agli incapienti, ovvero ai contribuenti con redditi non superiori ad 8.100 euro circa.

In attesa di conoscere cosa realmente conterrà la Legge di Bilancio 2020, sul bonus Renzi è ormai chiaro che qualcosa cambierà. In campo c’è l’ipotesi di trasformarlo da credito a detrazione, anche per eliminare il problema della restituzione.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Legge di Bilancio 2020

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

brufire • 1 mese fa

Nella manovra bilancio, leggo solo miglioramenti per lavoratori dipendenti, ma non viene mai pronunciata la parola PENSIONATI è mai possibile che anche questa volta resteremo fuori da qualsiasi miglioramento. Purtroppo Renzi è stato il caporione nel lasciarci fuori con il bonus 80 euro adesso anche il Governo Conte con i 240 euro + il bonus 80 euro . I pensionati in quanto tali, non possono evadere le tasse eppure sono sempre puniti.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \