Arriva il bonus genitori separati e divorziati da 800 euro al mese, ecco a chi va

Emiliana Costa

01/12/2021

01/12/2021 - 15:57

condividi

Con l’approvazione del decreto fiscale in commissione, spunta un nuovo bonus destinato ai genitori separati e divorziati. Ecco a chi va.

Arriva il bonus genitori separati e divorziati da 800 euro al mese, ecco a chi va

In arrivo il bonus per genitori separati o divorziati messi in crisi dall’emergenza sanitaria. La misura di sostegno, prevista dal decreto fiscale, consiste in un assegno da 800 euro al mese che potranno servire per pagare il mantenimento ai figli o agli ex coniugi in caso di difficoltà economiche.

Il bonus per genitori separati e divorziati entra nel decreto fiscale approvato nella notte dalle commissioni Finanze e Lavoro. Oggi il decreto è arrivato al Senato. Entriamo nel dettaglio.

Bonus di 800 euro per genitori separati e divorziati

Nel decreto fiscale - approvato nella notte dalle commissioni Finanze e Lavoro e oggi in Senato - spunta un nuovo bonus dedicato ai genitori separati e divorziati. Si tratta di un emendamento della Lega (a prima firma Matteo Salvini) per l’istituzione di un fondo per genitori separati e divorziati in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria.

L’assegno rappresenta uno strumento in più rispetto all’assegno universale per i figli. Il bonus genitori separati e divorziati era già stato previsto con il Decreto Sostegni a maggio, ma non aveva ancora trovato attuazione. Ora la misura è stata sbloccata dal decreto fiscale.

«È stato finalmente e definitivamente approvato in commissione - ha detto Salvini - il mio emendamento per aiutare i genitori separati messi in crisi dalle conseguenze del Covid. Riceveranno un aiuto economico fino a 800 euro al mese per pagare l’assegno di mantenimento a figli o ex coniugi, in caso di difficoltà economiche».

Nel decreto fiscale anche l’assegno di invalidità

Il bonus per i genitori separati e divorziati in difficoltà economiche non è l’unica novità del decreto fiscale approvato dalle commissioni Finanze e Lavoro. Ripristinato anche l’assegno di invalidità. Ad annunciarlo, il ministro del Lavoro Andrea Orlando su Facebook: «Nella serata di ieri in commissione al Senato hanno approvato l’emendamento al Dl fiscale che ripristina l’assegno di invalidità per gli invalidi parziali che prestano attività lavorativa. Correggiamo un’ingiustizia. Manteniamo la promessa fatta a famiglie e associazioni che lottano per l’inclusione».

Rifinanziato il Fondo nuove competenze

Con il decreto fiscale è stato approvato anche il rifinanziamento del Fondo nuove competenze destinato alla formazione delle lavoratrici e dei lavoratori. Si tratta di 200 milioni per finanziare i progetti già presentati, più altri 500 milioni per aprire nuovi bandi nei prossimi due anni.

Decreto fiscale, decontribuzioni per le startup sociali

Nel decreto fiscale - oltre al bonus per genitori separati e divorziati - è stato approvato anche un emendamento che prevede la decontribuzione per le startup sociali che realizzano progetti finalizzati all’inclusione.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it