Bonus bancomat: validi anche gli acquisti tramite App

Bonus bancomat dal 1° dicembre 2020, il rimborso spetterà anche per gli acquisti effettuati tramite App come Satispay: vediamo le novità in attesa del decreto attuativo MEF sul cashback.

Bonus bancomat: validi anche gli acquisti tramite App

Bonus bancomat, saranno validi anche gli acquisti effettuati tramite App come Satispay.

Il piano Italia cashless ha come obiettivo quello di incentivare i pagamenti tracciabili, con tutti i tipi di strumenti digitali, così da sollecitare un effettivo cambiamento nelle abitudini dei cittadini.

La scommessa del Governo è di riuscire a diminuire l’evasione fiscale, che secondo gli ultimi dati della Nadef, la nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza, è arrivata a 109 miliardi di euro.

Bonus bancomat: validi anche gli acquisti tramite App

La lotta all’evasione fiscale prende sempre più forma, mentre vengono messi nero su bianco i dettagli dei bonus sui pagamenti tracciabili. Da un lato c’è il super cash back, e dall’altro il bonus bancomat, ovvero il rimborso del 10% di quanto speso con moneta tracciabile con un tetto massimo di 1.500 euro di spesa: il bonus quindi ammonta a 150 euro ogni sei mesi.

Per ottenere il cashback, però, sarà necessario effettuare almeno 50 transazioni, altrimenti basterebbero pochi acquisti di grande importo. I pagamenti oltre i 150 euro verranno parzialmente neutralizzati: secondo quanto anticipa il Sole 24 Ore del 12 ottobre, le operazioni da 500 euro conterà come acquisto tracciato ma contribuirà solo per 150 euro al totale dei 1.500.

Per ora, il budget per il 2021 e il 2022 è di 3 miliardi di euro. L’obiettivo è di spingere i cittadini a effettuare il maggior numero di transazioni con moneta elettronica possibili, andando così a modificare le abitudini di consumo. Per ottenere il rimborso basterà fare, dal 1° dicembre, due pagamenti da 30 euro a settimana.

Ma attenzione, moneta elettronica non vuol dire solo bancomat e carta di credito: sono validi anche gli acquisti effettuati tramite App. Al tavolo tecnico di Palazzo Chigi infatti partecipano non solo gli operatori bancari, ma anche Satispay, il cui CEO Alberto Dalmasso ha dichiarato:

“Il piano nazionale si adatta bene alla nostra applicazione, e contribuirà sicuramente ad aumentare la frequenza dei pagamenti cashless.”

Bonus bancomat anche tramite App: le commissioni POS

Per tutti i dettagli operativi bisogna ancora attendere il decreto attuativo sul cashback del Ministero dell’Economia, previa approvazione del Garante della Privacy.

Mentre Satispay, che ha transazioni medie da 15 a 20 euro, sta studiando come integrare il rimborso di Stato nella propria App, ha già un punto a suo favore: non prevede commissioni sotto i 10 euro.

Sopra questa soglia, le commissioni ammontano a 20 centesimi.

È di qualche giorno fa la notizia del trovato accordo tra Governo e operatori del settore per azzerare le commissioni POS per i pagamenti fino a 5 euro.

Dal 1° luglio scorso, nel frattempo, è attivo il bonus del 30% sulle commissioni del POS, il credito d’imposta pensato per gli esercenti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories