Bonus assunzioni 2019: a quale incentivo hai diritto?

Bonus assunzioni: qui un’infografica utile per capire di quale incentivo per l’occupazione si può beneficiare per l’assunzione di un lavoratore subordinato in base alla categoria di appartenenza.

Bonus assunzioni 2019: a quale incentivo hai diritto?

Nel 2019 ci sono diversi incentivi per l’occupazione, come ad esempio degli sgravi contributivi - totali o parziali - per i datori di lavoro che assumono dipendenti che soddisfano determinati requisiti.

Vista la moltitudine di bonus assunzioni a disposizione nel 2019 non è facile - né per i datori di lavoro, né tantomeno per chi è alla ricerca di un impiego - capire qual è l’incentivo per l’occupazione migliore per la propria situazione.

A tal proposito abbiamo realizzato un’infografica sui bonus assunzioni disponibili nel 2019 - utilizzando le informazioni contenute nella guida incentivi.gov del MISE - dove è facile capire quali sono gli strumenti a disposizione per ridurre il costo dell’assunzione.

Una volta fatta chiarezza su qual è il bonus occupazione a cui hai diritto, è bene capire cosa prevede il contributo e in che modo aiuta il datore di lavoro a risparmiare sull’assunzione del lavoratore subordinato:

  • Bonus giovani eccellenze: esonero contributivo per massimo 12 mesi nel limite massimo di 8.000€;
  • Bonus Garanzia Giovani: incentivo pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro per un importo massimo di 8.060€;
  • Bonus assunzioni Sud: incentivo pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro per un importo massimo di 8.060€;
  • Bonus incentivo occupazione stabile giovani: sgravio contributivo del 50% per un importo massimo di 3.000€;
  • Bonus giovani genitori: contributo di 5.000€ per ciascuna assunzione;
  • Bonus assunzioni donne e Over 50: riduzione dei contributi pari al 50% per i datori di lavoro che assumono;
  • Bonus Naspi: contributo mensile del 20% della NASPI residua che sarebbe stata corrisposta al lavoratore;
  • Bonus reddito di cittadinanza: contributo pari all’importo residuo del RdC percepito dal lavoratore;
  • Bonus assunzioni disabili: contributo del 70% o 35% della retribuzione mensile lorda variabile a seconda della percentuale di riduzione della capacità lavorativa.

Per maggiori informazioni, consigliamo di consultare la nostra guida dedicata ai bonus assunzione 2019 dove trovate ulteriori dettagli su requisiti e tipologia dell’incentivo.

Inserisci questa INFOGRAFICA nel tuo sito

Copia il codice qui sotto e incollalo sul tuo sito o sul tuo blog.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bonus Assunzioni

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.