Bitcoin e mercato azionario: c’è una relazione?

Dopo aver perso gran parte del suo valore, il Bitcoin non smette di preoccupare gli investitori, che vedono delle analogie con la bolla delle dot-com. Alcuni analisti spiegano le differenze.

Bitcoin e mercato azionario: c'è una relazione?

Il valore attuale del Bitcoin è ormai pari ad un terzo di quello registrato a dicembre scorso di circa 20.000 dollari.

Per gli investitori, preoccupati, il calo potrebbe riversarsi sul mercato azionario ma secondo alcuni osservatori di mercato la situazione è in realtà sotto controllo.

Matt Maley, strategist di Miller Tabak, ha dichiarato che a preoccupare il mercato azionario dovrebbero essere in questo momento i mercati emergenti e altre questioni, ma non il Bitcoin.

Tuttavia comprende l’apprensione degli investitori, e nota come la forte crescita del settore, a cui ha fatto seguito una brusca flessione, possa ricordare la bolla dot-com degli anni ’90. Eppure, ricorda, la differenza tra i due elementi sta nella portata degli investimenti:

“Tutti parlavano di titoli tecnologici durante la bolla delle dot-com, esattamente come tutti parlano di Bitcoin adesso; ma allora erano in molti a possedere davvero dei titoli sia personalmente che tramite mutual fund, mentre oggi in tanti non hanno investito in Bitcoin durante la formazione della bolla”.

Quale correlazione tra Bitcoin e azionario?

La correlazione tra Bitcoin e azionario ha iniziato a ridursi a partire da maggio. Prima di allora i legami erano stretti: quando la criptovaluta ha raggiunto il suo record di quasi 20.000 dollari a dicembre 2017, l’S&P 500 ha toccato il suo massimo il mese successivo. Al sell off sull’azionario di febbraio e marzo, poi, è corrisposta l’imponente flessione del Bitcoin.

Boris Schlossberg di BK Asset Management prevede che questa correlazione si farà sempre più lieve in futuro; nota come il Bitcoin abbia già attratto un’enorme quantità di capitale speculativo che è stato già dissanguato, e precisa che potrebbero slegarsi ancora di più se il Bitcoin rompesse un livello di supporto critico:

“La soglia dei 5.000 dollari sarà una vera e propria linea che permetterà di distinguere tra i fedeli del Bitcoin e i fan occasionali: se la criptovaluta dovesse scendere sotto di essa credo che si assisterebbe a un sell off generalizzato”.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bitcoin

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.