Banche: fusione MPS più vicina?

La fusione di MPS presto una realtà? L’esecutivo ha già discusso l’ipotesi in un incontro del 17 ottobre

Banche: fusione MPS più vicina?

La fusione di MPS è stata discussa dal Governo lo scorso 17 ottobre.

A dirlo diverse indiscrezioni di stampa riportate dal quotidiano La Repubblica, che ha parlato di un incontro tenutosi la scorsa settimana nel quale l’esecutivo ha parlato appunto del futuro della senese.

Stando a quanto emerso fino ad ora, la fusione di MPS avverrà con un altro istituto di credito del Belpaese. Tra i partner papabili, secondo indiscrezioni, Ubi Banca, Banco BPM e persino BPER.

Non solo MPS: le banche italiane sotto esame

Quella attuale si sta rivelando una fase particolarmente impegnativa per l’intero comparto bancario italiano. Le repentine oscillazioni dello spread Btp-Bund hanno ripetutamente preoccupato il mercato e gli investitori nazionali e non.

Il futuro delle banche, soprattutto di quelle meno forti, è stato spesso discusso nelle ultime concitate settimane e le ipotesi di consolidamento del settore sono state rispolverate con maggiore prepotenza.

“Aumenti sul mercato con fusioni annesse”. Queste operazioni, secondo il quotidiano, permetteranno alle banche più deboli di rafforzarsi. Sarà il Governo a doversi presto o tardi pronunciare sul futuro di MPS. Una delle possibili strade? La diluizione della partecipazione in una banca più grande e dunque la nascita del terzo gruppo italiano.

Al momento della scrittura, tra continue indiscrezioni e in un contesto di mercato poco favorevole (si attende il giudizio di S&P sull’Italia), le azioni MPS stanno scambiando in rialzo dello 0,46% su quota 1,40 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Banca Monte dei Paschi di Siena

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.