Ecco le azioni che porteranno il Dow Jones a 28.000

Gli analisti di Wall Street individuano 5 azioni che saranno in grado di condurre il Dow Jones verso il traguardo dei 28.000 punti: ecco quali sono

Ecco le azioni che porteranno il Dow Jones a 28.000

A metà settimana il Dow Jones Industrial Average ha superato quota 27.000 per la prima volta nella storia. La mossa segue i trend di rialzo di tutti gli indici della Borsa USA, sulla scia degli annunci di possibili nuovi tagli da parte della Fed.

È stato infatti il presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, ad aprire a un allentamento della politica monetaria, in vista di prospettive economiche “non migliorate” nelle ultime settimane.

Il rialzo è stato guidato in buona parte dalle azioni United Health, Goldman Sachs e Walgreens Boots Alliance, con in particolare un comparto farmaceutico statunitense a fare la voce grossa.

Ma secondo molti analisti di Wall Street il Dow potrebbe presto toccare quota 28.000 se la situazione sul fronte commerciale tra Stati Uniti e Cina mostrasse segnali di distensione e addirittura tregua.

Questo - proseguono dal New York Stock Exchange - potrebbe portare almeno 5 titoli direttamente interessati alla continua battaglia a colpi di dazi tra le due maggiori potenze mondiali a rialzi record.

Ecco le azioni che porteranno il Dow Jones a 28.000

Secondo gli analisti di Wall Street la corsa a quota 28.000 potrebbe essere guidata in particolare da 5 titoli.

Realtà infatti come Boeing, United Technologies, Caterpillar, Dow Chemical Company e Merck - tutti i titoli direttamente interessati dalla guerra commerciale - sono quelle soggette ai maggiori rialzi previsti per i prossimi 12 mesi.

Merck - l’unica compagnia a non essere esposta in maniera diretta alla guerra commerciale - potrebbe arrivare a segnare fino a +13,3%, mentre il colosso del comparto chimico Dow Chemical Company potrebbe viaggiare al rialzo di oltre il 22%.

Per Boeing invece si prevede un aumento del 20,3%; United Technologies e Caterpillar balzeranno rispettivamente del 16,2% e dell’11,7%.

Altri titoli che potrebbero contribuire alla corsa del Dow Jones sono i giganti dell’energia Exxon Mobil, Chevron e UnitedHealth Group. Exxon e Chevron possono crescere entrambi del 10% nei prossimi 12 mesi, mentre UnitedHealth - che ha segnato un balzo di oltre il 18% negli ultimi 3 mesi - potrebbe guadagnare un altro 9,4%.

Tutto questo ovviamente solo in caso di accordo commerciale Cina-USA. In caso contrario, gli analisti dovrebbero ridurre in maniera drastica le loro previsioni.

Il mese scorso Washington e Pechino hanno concordato un rapido riavvio dei colloqui commerciali, facendo aumentare le speranze di un accordo che possa mettere la parola fine all’attuale situazione.

I due Paesi hanno già stabilito di non imporsi ulteriori tariffe addizionali sui rispettivi beni prima dei negoziati.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Dow Jones

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.