MPS in rally: la “final decision” della BCE è arrivata

Le azioni MPS hanno imboccato prepotentemente la via del rialzo dopo il via libera della BCE

MPS in rally: la “final decision” della BCE è arrivata

Azioni MPS in forte rialzo a Milano sulla scia delle ultime notizie giunte dalla Banca Centrale Europea.

La “final decision” dell’istituto centrale sulla questione dei crediti deteriorati è arrivata qualche giorno dopo la “draft decision” del 27 agosto scorso e ha permesso al titolo di decollare già in avvio di seduta.

Azioni MPS volano: la “final decision” della BCE

Stando a quanto riportato da diverse fonti di stampa nostrana e ancora stando poi al comunicato pubblicato sul sito ufficiale della senese, quest’ultima ha ricevuto dalla BCE il via libera allo scorporo di 8,1 miliardi di crediti deteriorati e alla successiva cessione degli stessi ad AMCO.

“Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A ha ricevuto la “final decision” del provvedimento autorizzativo, da parte della Banca Centrale Europea, in merito all’operazione di scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica di un compendio costituito, tra l’altro, da crediti deteriorati da parte di BMPS in favore di AMCO – Asset Management Company.

La reazione delle azioni MPS non si è fatta attendere e il titolo ha messo a segno ottime performance già nella prima mezz’ora di contrattazione.

L’autorizzazione però è stata condizionata ad alcuni fattori, come ad esempio all’emissione (prima dello scorporo) di 250 milioni di euro di obbligazioni Tier 2, e l’aggiunta di un Additional Tier1 pari a 770 milioni secondo le indiscrezioni de Il sole 24 Ore (il 30% dei quali destinato a investitori privati).

Al momento in cui si scrive, forti del via libera tanto atteso, le azioni MPS stanno guadagnando più del 3% a Milano.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories