Autunno di dividendi a Piazza Affari: le società attese per oggi

Mauro Speranza

20 Settembre 2021 - 12:41

condividi

Il calendario dello stacco del dividendo a Milano prevede oggi Eni e Stm tra quelle quotate al Ftse Mib a cui si aggiungono Piaggio e SeSa.

Autunno di dividendi a Piazza Affari: le società attese per oggi

Inizia oggi la stagione dei dividendi a Piazza Affari che proseguirà anche nei successivi due mesi dell’anno.

Le società attese nella giornata odierna sono due componenti del Ftse Mib per un totale di quattro quotate a Milano.

Nei mesi di ottobre e novembre ci sarà lo stacco della cedola per altre sette società.

I dividendi a Piazza Affari per lunedì 20 settembre

Terminata un’assenza di diversi mesi, a Milano torna lo stacco dei dividendi per alcune società quotate in quella che è stata definita la stagione autunnale dei dividendi del 2021.

Nella giornata di oggi 20 settembre, le big del Ftse Mib coinvolte dallo stacco dei rispettivi dividendi sono Eni e STM, mentre fuori dall’indice principale di Piazza Affari l’attesa riguardava Piaggio (MidCap) e SeSa (Star).

Come valore di riferimento per il dividendo delle società osservate oggi è stata presa la chiusura di giovedì 16 settembre.
Per quanto concerne Eni, l’acconto pagato per il dividendo 2022 relativo al 2021 sarà di 0,43 euro, con un rendimento del 3,9%.
A incidere sulla quota distribuita, maggiore della precedente (0,39), è stato l’aumento del prezzo del petrolio, salito oltre i 70 dollari al barile, dopo i minimi storici toccati nel periodo di emergenza della pandemia.

L’altra società quotata al Ftse Mib e attesa oggi dal dividendo è STMicroelectronics, per la quale è prevista la seconda tranche di 0,051 euro, con un rendimento dello 0,13%.
Fuori dal principale indice di Milano, è turno di SeSa, con una cedola di 0,85 euro e un rendimento pari allo 0,47%.

Infine, per Piaggio è previsto un acconto di 0,085 euro, pari ad un rendimento del 2,74%.

Gli stacchi di ottobre

La stagione autunnale dei dividendi continuerà ad ottobre e vedrà coinvolte altre importanti big di Milano.

La data con maggiori società protagoniste è quella del 18 ottobre, quando sarà il turno di Banca Mediolanum, Generali e Intesa Sanpaolo, con pagamento il 20 ottobre.

Per Banca Mediolum è previsto uno stacco di 0,7533 euro a titolo di seconda tranche relativo all’esercizio 2020.

Mentre prosegue lo scontro tra i suoi soci sul futuro dell’ad Philippe Donnet, Generali staccherà un dividendo di 0,46 euro a titolo di seconda tranche dell’esercizio 2020.

Dividendo di 0,0966 euro relativo all’esercizio 2020 per Intesa Sanpaolo, mentre per Unipol verranno pagati 0,28 euro a titolo di cedola sull’esercizio 2019.

I dividendi di novembre

Il penultimo mese dell’anno vedrà protagonisti altri istituti bancari, con la data del 22 novembre fissata sul calendario e il pagamento effettuato due giorni dopo.

Per FinecoBank ci saranno 0,53 euro quale somma tra il dividendo relativo all’esercizio 2019 e quello sul 2020.

Intesa Sanpaolo vedrà un dividendo di 0,072 euro a titolo di acconto sull’esercizio 2021, mentre per Mediobanca la cedola ordinaria sarà di 0,66 euro.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.