Aumenti di stipendio e assegno arretrati: per la Scuola tutto rinviato

Simone Micocci

9 Marzo 2018 - 13:44

La firma definitiva per il CCNL Scuola non è ancora arrivata; a rischio il pagamento degli aumenti stipendiali nel mese di aprile?

Aumenti di stipendio e assegno arretrati: per la Scuola tutto rinviato

Per il comparto Scuola continua il rebus legato agli aumenti stipendiali e all’assegno degli arretrati riconosciuti con il rinnovo del contratto. Insegnanti e personale ATA, infatti, si chiedono quando riceveranno il primo stipendio calcolato sulla base degli aumenti stipendiali introdotti nel 2018.

Per i dipendenti del comparto centrale della Pubblica Amministrazione gli aumenti partiranno già da questo mese, dopo che lo scorso 1° marzo hanno ricevuto l’assegno con gli arretrati per il 2016 e 2017 (ricordiamo infatti che il contratto ha validità triennale).

Per il comparto Scuola però non sarà così; come anticipato da noi di Money.it e adesso da OrizzonteScuola.it, non ci sono possibilità per insegnanti e personale ATA di ricevere gli aumenti stipendiali nella busta paga di marzo 2018, anzi c’è il rischio che non si faccia in tempo neppure per aprile 2018.

Il motivo è semplice: il CCNL Scuola non è stato ancora firmato definitivamente.

L’iter per il rinnovo del contratto

Lo scorso 8 febbraio 2018 sindacati e Aran hanno raggiunto – dopo settimane di trattative – l’accordo per il rinnovo del contratto del comparto Istruzione e Ricerca. Tuttavia la firma non è definitiva poiché adesso la bozza del contratto dovrà ottenere il via libera da parte della Corte dei Conti.

L’approvazione della Corte dei Corti non è in discussione, ma è comunque necessaria per far sì che l’Aran metta la firma definitiva sul contratto. Per completare quest’iter ci vuole circa un mese e mezzo, come successo per il CCNL del comparto centrale della PA per il quale l’accordo venne raggiunto il 27 di dicembre, mentre la firma definitiva arrivò nella prima settimana di febbraio.

C’è poi da considerare il tempo che NoiPA e la Ragioneria di Stato impiegano per il calcolo del cedolino. Per il comparto centrale, infatti, nonostante la firma sia arrivata nella prima settimana di febbraio non si è riusciti a caricare gli aumenti stipendiali nel cedolino dello stesso mese. L’unica cosa possibile è stata pagare l’assegno con gli arretrati, erogato con un’emissione speciale il 1° marzo 2018 (giusto in tempo per le elezioni).

Cosa potrebbe succedere quindi per i dipendenti dell’ex comparto Scuola (oggi Istruzione e Ricerca)?

Facciamo alcune ipotesi; la firma sull’accordo è arrivata l’8 febbraio e quando siamo al 9 marzo la bozza del contratto è ancora ferma alla Corte dei Conti.

Se il via libera arriverà nei prossimi giorni e la firma definitiva da parte dell’Aran verrà posta entro la fine di marzo ci sono delle possibilità affinché gli aumenti stipendiali vengano caricati nel cedolino di aprile, insieme all’assegno degli arretrati.

In caso contrario, qualora la firma definitiva da parte dell’Aran arrivi nella prima settimana di aprile è possibile che succeda come per il comparto centrale della PA: ossia emissione speciale per il pagamento dell’assegno con gli arretrati e caricamento degli aumenti stipendiali nel mese successivo, maggio 2018.

Nel frattempo, in attesa di nuove comunicazioni da parte dell’amministrazione, ricordiamo quali sono le cifre previste dal rinnovo del contratto.

AUMENTI STIPENDIALI DOCENTI

Insegnante Anzianità di servizio Titolo di studio Aumento
Scuola dell’infanzia e primaria 0-8 N.s (non specificato) 85,50€
9-14 N.s. 86,50€
15-20 N.s. 88,80€
21-27 N.s. 89,80€
28-34 N.s. 93,70€
+35 N.s 97,70€
Scuola secondaria di I grado 0-8 N.s. 85,50€
9-14 N.s 87,50€
15-20 N.s 89,80€
21-27 N.s. 92,80€
28-34 N.s. 101,70€
35+ N.s 106,70€
Scuola secondaria di II grado 0-8 Diploma 85,50€
9-14 Diploma 86,50€
15-20 Diploma 89,80€
21-27 Diploma 91,80€
28-34 Diploma 95,70€
+35 Diploma 99,70€
Scuola secondaria II grado 0-8 Laurea 85,50€
9-14 Laurea 88,50€
15-20 Laurea 91,80€
21-27 Laurea 97,80€
28-34 Laurea 106,70€
+35 Laurea 110,70€

AUMENTI STIPENDIALI PERSONALE ATA

Ruolo Personale ATA Anzianità di servizio Aumento di stipendio
Collaboratore scolastico 0-8 80,40€
9-14 82,40€
15-20 83,40€
21-27 85,40€
28-34 86,40€
+35 88,40€
Collaboratore scolastico dei servizi/addetto aziende agrarie 0-8 81,20€
9-14 82,20€
15-20 84,20€
21-27 85,20€
28-34 87,20€
35+ 89,20€
Assistente tecnico, amministrativo, infermiere, guardarobiere 0-8 81,20
9-14 82,20€
15-20 84,20€
21-27 85,20€
28-34 87,20€
35+ 89,20€
DSGA 0-8 81,50€
9-14 83,50€
15-20 86,50€
21-27 90,50€
28-34 98,50€
+35 105,50€

Da non perdere su Money.it

Iscriviti a Money.it