Asili nido gratis e plastic tax: l’annuncio di Gualtieri

Asili nido gratis dal 1° gennaio 2020 per la stragrande maggioranze delle famiglie italiane. A confermarlo è il Ministro dell’economia Roberto Gualtieri che si sofferma anche sulla plastic tax e sul calo dello spread

Asili nido gratis e plastic tax: l'annuncio di Gualtieri

Sì agli asili nido gratis dal 1° gennaio 2020. È questo quanto ha assicurato il Ministro dell’economia Roberto Gualtieri durante l’audizione presso la Commissione bilancio.

Gualtieri ha in sintesi confermato quanto promesso dal premier Giuseppe Conte qualche settimana fa e ha anche aggiunto con soddisfazione: “Quella della gratuità degli asili nido è una misura molto importante, non solo dal punto di vista del welfare e dell’eguaglianza, ma anche dal punto di vista del sostegno all’occupazione femminile e alla mobilità sociale.”

Inoltre, secondo quanto affermato dal Ministro dell’economia del governo giallorosso Gualtieri “la gratuità degli asili nido sarà consentita alla stragrande maggioranza delle famiglie”.

Tant’è che secondo quanto calcolato, l’intervento dovrebbe prevedere un incremento del sostegno da 1500 a 3000 euro annui per i nuclei con Isee sotto i 25 mila euro e un incremento da 1500 a 2500 per quelli da 25 mila a 40 mila.

Gualtieri: la plastic tax deve essere migliorata

Oltre ad aver confermato che dal 1° gennaio 2020 gli asili nido saranno gratuiti per la stragrande maggioranza delle famiglie italiane, il Ministro dell’economia Roberto Gualtieri si è anche concentrato su un’altra misura che sta facendo molto discutere: la plastic tax.

Dopo che Coldiretti ha espresso la sua netta posizione contraria, Gualtieri durante l’audizione ha sottolineato che “la plastic tax deve essere migliorata e riformulata per evitare effetti negativi su una filiera produttiva molto importante”.

Proprio per questo l’esponente di Via XX Settembre ha dichiarato: “Abbiamo avviato una riflessione tecnica e auspichiamo che il Parlamento intervenga per migliorare questa misura”.

Gualtieri però ha voluto sottolineare un aspetto ben preciso sulla plastic tax, ossia che “è stata immaginata esclusivamente sulla plastica monouso non compostabile. È ragionevole quindi che si usi anche la leva fiscale per incentivare e sostenere una graduale riduzione della plastica monouso che va anche riciclata. Pensare però che solo il riciclo possa risolvere il problema è un errore”.

Il calo dello spread fa risparmiare all’Italia quasi 3 miliardi

Tra i tanti temi toccati durante l’audizione a Palazzo Madama, il Ministro dell’Economia Gualtieri si è anche soffermato su quello inerente alle casse pubbliche e dello spread.

Tant’è che ha sottolineato che grazie al calo dello spread avvenuto in questi mesi “ci sarà un risparmio di 2,7 miliardi per l’anno in corso, che si può considerare ormai acquisito e di 6,7 miliardi nel 2020".

Gualtieri infine si è anche detto ottimista sulle prospettive di crescita del Paese: Secondo il Ministro dell’economia, le previsioni a breve per il quadro macroeconomico italiano «hanno di recente mostrato alcuni segnali incoraggianti e indicano un incremento anche nel quarto trimestre, che potrebbe non solo migliorare rispetto allo 0,1% previsto nella Nadef, ma dovrebbe dar luogo a un trascinamento positivo sulla crescita del 2020».

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Asilo Nido

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \