WhatsApp per tablet: come scaricarlo su iOS e Android

Come scaricare WhatsApp per tablet: tutti i trucchi e i metodi utili per chattare su iOS e Android, in attesa della versione ufficiale.

WhatsApp per tablet: come scaricarlo su iOS e Android

Scaricare WhatsApp per tablet è il desiderio di tantissimi utenti dotati di iPad o di un altro dispositivo Android. Le ultime novità ci dicono che una versione appositamente realizzata per sfruttare l’app di messaggistica più famosa anche su tablet è in arrivo, ma nel frattempo esistono diversi trucchi in grado di far girare WhatsApp non solo sullo smartphone.

Usare WhatsApp per tablet permette agli utenti di chattare, registrare audio e mandare immagini e video attraverso uno schermo più grande e più comodo. Ecco tutti i trucchi e i metodi utili per scaricare e avare WhatsApp anche sui nostri tablet.

WhatsApp per tablet con WhatsApp Web

WhatsApp Web, come sappiamo, permette di utilizzare l’app di messaggistica istantanea anche su PC e Mac, attraverso l’apposito sito che fornisce una versione web speculare e identica a quella sul nostro smartphone, che deve però essere necessariamente connesso e abilitato alla rete.

Il primo pensiero fatto da molti è proprio quello di sfruttare WhatsApp Web sul proprio tablet, esattamente come la sua versione desktop. WhatsApp Web è stato lanciato nel 2015 ed è possibile usarlo anche su tablet collegandosi tramite browser. Toccando i tre puntini in alto e cliccando su Richiedi versione desktop sarà possibile visualizzare un codice QR da inquadrare con il proprio smartphone (attraverso WhatsApp) e attendere la sincronizzazione tra i due dispositivi.

Il difetto principale è legato alla durata della batteria e al consumo della connessione internet del telefono (difetto che può essere comunque aggirato collegandosi via Wi-Fi).

WhatsApp per tablet con APK

Se desideri invece scaricare una vera e propria app per utilizzare WhatsApp su tablet puoi affidarti, scegliendo Android, a un trucco tramite APK.

Androdi, si sa, è più aperto alla personalizzazione rispetto a iOS e questo vantaggio risulta utile in diverse occasioni come nel caso di una versione WhatsApp per tablet.

Prima di tutto è necessario scaricare l’APK attraverso una fonte sicura, come ad esempio la versione sviluppata da APKMirror (disponibile a questo link). Prima di procedere all’installazione dell’estensione bisogna controllare attentamente che l’architettura di sistema sia supportata e universale, altrimenti difficilmente sarà possibile portate l’installazione a buon fine.

Una volta scaricata l’app tramite APKMirror non si riceveranno più gli aggiornamenti automatici direttamente dal PlayStore: questo significa che sarà compito degli utenti controllare periodicamente la presenza di eventuali update per essere sicuri di avere la versione più recente di WhatsApp.

Dopo aver cliccato su “Download APK”, è necessario assicurarsi che le impostazioni del proprio dispositivo consentano l’installazione di sistemi da fonti sconosciute, dopo aver terminato il download meglio riattivarle per evitare di essere esposti a qualunque tipo di vulnerabilità.

Una volta installato WhatsApp sul tablet, apriamo l’app e accettiamo i termini e le condizioni imposte dal servizio: dopo un messaggio di errore, indicante che il dispositivo non può supportare su WhatsApp, clicchiamo su ok per proseguire con i passaggi successivi. Dopo di che sarà la volta del numero di telefono: puoi inserire quello che desideri a patto che sia attivo e che possa ricevere l’eventuale SMS o chiamata di notifica per l’attivazione del servizio.

Fatto questo, esattamente come su smartphone, WhatsApp inizierà a elencare i contatti presenti e associati al numero inserito.

WhatsApp su iPad

E su iPad? In attesa del debutto ufficiale è possibile utilizzare WhatsApp sui famosissimi tablet Apple solo attraverso il jailbreak, un’operazione rischiosa che manomette il sistema operativo iOS aprendolo alle modifiche più disparate. Tale procedura fa perdere la garanzia sul prodotto automaticamente: meglio pensarci bene prima di correre un tale rischio.

Affidandosi allo store alternativo Cydia è possibile scaricare WhatsPad e procedere quindi all’installazione dell’applicazione su iPad. Per la riuscita del trucco è importante aver scaricato prima l’app su iPhone e associarla allo stesso ID Apple dell’iPad su cui desideriamo installare WhatsApp. Tramite iFunBox sarà possibile installare il file .ipa corrispondente a WhatsApp e utilizzare la chat senza alcun tipo di problema.

Rispetto ad Android la procedura è decisamente più complicata e rischiosa, meglio optare per un tablet del robottino verde in attesa della versione apposita.

Ti potrebbe interessare Come usare Whatsapp su iPad: 3 modi per scaricare l’app

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Whatsapp

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.