Come usare Whatsapp su iPad: 3 modi per scaricare l’app

Claudia Cardone

23/03/2017

18/05/2018 - 09:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Whatsapp per iPad: ecco come scaricare e avere l’app su iPad con e senza jailbreak. Guida e trucchi utili.

Desideri utilizzare Whatsapp anche sul tuo iPad? Non è un’impresa impossibile. Whatsapp per iOS è un’applicazione di messaggistica istantanea che funziona unicamente su iPhone, ma in attesa dell’uscita di WhatsApp per iPad, ci sono almeno 3 modi per usare il servizio da tablet.

Come nel caso di Whatsapp Web per PC, avere il servizio di messaggistica istantanea anche su un altro dispositivo portatile può essere davvero comodo. In molte situazioni, soprattutto quando non è possibile utilizzare lo smartphone, avere Whatsapp sull’iPad costituisce un bel vantaggio.

Grazie a questi trucchi che stiamo per rivelarvi, l’applicazione può essere tranquillamente scaricata dallo Store con o senza il jailbreak. Ecco, a tal proposito, una guida pratica su come fare per scaricare Whatsapp su iPad.

Come scaricare Whatsapp su iPad

Scaricare Whatsapp sugli iPad compatibili è molto semplice. Basterà seguire queste procedure e, in mancanza di iPhone a disposizione, potrete usufruire del servizio anche sul vostro tablet. Ecco 3 modi per avere Whatsapp su iPad. Vediamoli insieme:

1) Whatsapp Web

Per usare Whatsapp su iPad con Whatsapp Web la prima cosa da fare è entrare su Safari e linkare la pagina web.whatsapp.com. Una volta entrati si dovrà procedere selezionando la modalità desktop selezionando la freccia azzurra in alto sulla destra ed in seguito “richiedi sito desktop”. Una volta fatto questo, basterà scansionare il codice QR.

Il QR code è presente all’interno della vostra app di whatsapp per smartphone, precisamente nelle impostazioni dove è presente tra le altre voci quella chiamata WhatsApp Web.

Dopo aver selezionato Whatsapp web basterà cliccare su “scannerizza codice QR” e la procedura è conclusa. Una volta portato a termine il procedimento si potrà utilizzare liberamente Whatsapp sull’iPad grazie a Whatsapp Web;

2) Applicazioni esterne
È possibile avere Whatsapp per iPad scaricando altre applicazioni sostitutive di Whatsapp nell’App Store. Chiaramente non si tratta dell’app originale ma di app satellite che il sistema iOS accetta senza problemi e che riproducono le caratteristiche del vero Whatsapp. Alcune di queste che funzionano perfettamente sono: Messenger per WhatsApp oppure WhatsPad Messenger for iPad.

3) Jailbreak
Il jailbreak altro non è se non una procedura che toglie a iOS i vincoli di sistema che ha in dotazione. In questo modo il dispositivo può scaricare altre applicazioni che non vengono strettamente dall’Apple Store.

Il jailbreak, come si sa, non è consigliatissimo perché potrebbe danneggiare irreparabilmente il dispositivo e compromette la garanzia del prodotto. Tuttavia con il jailbreak si può scaricare direttamente da Cydia l’app chiamata WhatsApp per iPad praticamente identica all’applicazione proprietaria. Per attivare il servizio basterà semplicemente inserire prima il numero di telefono e poi il codice di conferma, come per il servizio su iPhone.

Ti potrebbe interessare Jailbreak iOS 10.2 iPhone e iPad: come fare l’installazione in 10 mosse

Se nessuna di queste procedure fa al caso vostro, ci sono anche tante altre applicazioni di messaggistica istantanea scaricabili dall’App Store compatibili con iPad che prevedono le stesse funzionalità di Whatsapp.

Whatsapp per iPad e non solo: ecco le app alternative

Whatsapp non è l’unica alternativa per messaggiare, scambiare foto e video oppure audio con i contatti della rubrica. Già prima dell’invenzione dell’app che ha riscosso un enorme successo, c’erano altri servizi con funzionalità simili. Tra le app simili a Whatsapp più conosciute, disponibili anche per iPad, segnaliamo:

  • Viber: l’applicazione, come Whatsapp, permette di mandare e ricevere messaggi, foto e chiamate vocali o videochiamate tra gli utenti che si sono scambiati il numero. Anche qui sono previste le chat di gruppo. Sembrerebbe che le chiamate siano migliori rispetto alla regina della messaggistica istantanea che offre spesso un servizio di chiamata poco decente. La privacy in questa chat è considerata di primaria importanza: vi sono le modalità contatti sicuri e conversazioni sicure che garantiscono una totale sicurezza insieme anche al «controllo danni», che assicura l’eliminazione di un messaggio dopo che è stato inviato, e le «chat nascoste»;

  • Telegram messenger: è un rivale di Whatsapp ed è un ottima piattaforma di messaggistica. Ha anch’essa le stesse funzioni di Whatsapp e soprattutto ultimamente viene preferita per le sue rigide impostazioni di privacy. Come pro ha i molti adesivi, oltre alle emoticons, che è possibile inviare e che hanno fatto la sua fortuna. Tra gli altri vantaggi innegabili ci sono le conversazioni segrete dove è prevista l’autodistruzione dei messaggi dopo un lasso di tempo, infine vi è anche la possibilità di inviare qualsiasi tipo di file. In Whatsapp non è possibile inviare qualsiasi file però in compenso si possono mandare comode note audio che viceversa non sono previste in Telegram;

  • Messenger: fratello minore di Whatsapp, Facebook Messenger come ben si sa è una chat tra utenti che permette di mandare foto, audio e messaggi di testo liberamente. Ha molti vantaggi: essendo una piattaforma che convoglia diversi software Messenger include tante altre app con funzioni molto diverse. Su Messenger si possono inviare GIF, musica, chiamate e videochiamate, giochi etc. Il suo unico difetto è la pesantezza: è una chat lenta che spesso fa spazientire i suoi utenti perché poco immediata;

  • WeChat: è una chat che utilizza molto le emoji, ha le chiamate e le videochiamate e ovviamente permette di foto, video e messaggi di testo. all’interno della chat è possibile anche giocare, fare chiamate e chat di gruppo e usare l’applicazione per chiamare sul cellulare a tariffe bassissime. La privacy anche qui è un punto molto sensibile essendo l’unica applicazione certificata da TRUSTe. Anche le chiamate sono buone e comodissime sono le sue funzionalità che permettono di tradurre il messaggio in 20 lingue diverse. All’interno della chat c’è anche la funzionalità di «Friends Radar» che permette di sapere se ci sono amici nelle vicinanze;

Come abbiamo potuto constatare, ci sono applicazioni decisamente migliori rispetto a Whatsapp. Nonostante questo la app di Zuckerberg la fa da padrona incontrastata. Queste sono solo le più conosciute tra le applicazioni in circolazione e nonostante ciò non hanno un bacino di utenza così ampio.

Tuttavia è interessante tenerle in considerazione qualora si desiderasse avere un servizio di messaggistica senza dover effettuare i passaggi precedentemente indicati oppure il jailbreak.

Argomenti

# iPad
# Apple
Money academy

Questo articolo fa parte delle Guide della sezione Money Academy.

Visita la sezione

Iscriviti alla newsletter

Money Stories