Vaccino: UE avvia l’accordo con CureVac

Continua la corsa al vaccino dell’Europa. La Commissione UE ha annunciato di aver avviato colloqui con CureVac per acquistare 225 milioni di dosi di un futuro vaccino per il COVID-19.

Vaccino: UE avvia l'accordo con CureVac

L’Europa si dimostra molto attiva sul fronte vaccino contro il coronavirus.
L’ultima novità è l’annuncio da parte della Commissione UE di aver avviato importanti colloqui con CureVac per acquistare milioni di dosi di un potenziale e prossimo vaccino.

La notizia arriva dopo che l’Unione ha già stabilito contatti con Sanofi-Gsk e Johnson & Johnson, oltre a siglare un accordo preliminare con AstraZeneca.

La presidente della Commissione Von der Leyen ha spiegato in una nota ufficiale i dettagli della strategia europea sul vaccino e dell’opportunità rappresentata dalla ricerca dell’azienda CureVac per i Paesi europei.

L’Europa punta al vaccino CureVac. I dettagli

Ursula von der Leyen ha presentato il nuovo accordo in via di definizione con CureVac per dotare l’Europa di almeno 225 milioni di dosi di vaccino molto presto. In una comunicazione ufficiale ha spiegato che:

“Presto avremo un accordo con CureVac, una società europea innovativa che ha ricevuto finanziamenti UE per produrre un vaccino in Europa. Continueremo a trattare con altre società alla ricerca della tecnologia che assicurerà protezione a tutti”

Nello specifico, una volta siglata l’intesa, i Paesi UE avrebbero la facoltà di acquistare il vaccino CureVac, ma anche donarlo a Stati in maggiore difficoltà, a basso e medio reddito, oppure o reindirizzarlo verso altre nazioni europee.

L’obiettivo iniziale della Commissione UE sarebbe la dotazione di 225 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati dell’Unione quando, naturalmente, CureVac avrà effettuate tutti i test di sicurezza previsti.

La commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare ha sottolineato che:

“Il 6 luglio la Banca europea per gli investimenti e CureVac hanno stipulato un accordo per un prestito da 75 milioni di euro per lo sviluppo e la produzione su larga scala di vaccini, tra cui quello per il Covid”

Il vaccino, quindi, sarebbe finanziato e prodotto completamente dall’Europa.

La strategia UE per il vaccino

La notizia dell’accordo vicino con CureVac è stata l’occasione per ribadire quanto sta facendo l’Europa per la prevenzione e la ricerca sulla salute.

Von der leyen, infatti, ha ricordato che:

“La promessa è di garantire ai cittadini europei e del mondo l’accesso rapido a un vaccino sicuro che possa proteggere tutti dal coronavirus. Ogni tornata negoziale che concludiamo con l’industria farmaceutica ci avvicina alla vittoria su questo virus.”

Lo scopo finale dell’Unione Europea è di avere un vaccino per tutti. Per questo la Commissione ha avviato accordi con CureVac, per “continuare a trattare con altre società alla ricerca della tecnologia e assicurare protezione a tutti”

Da colloqui esplorativi iniziati potrebbe, quindi, arrivare un accordo concreto tra UE e CureVac.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories