Vaccino Novavax: efficace all’85,6% contro variante inglese, titolo vola

Mario D’Angelo

29/01/2021

29/01/2021 - 00:30

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Novavax ha reso pubblici i dati sull’efficacia del suo vaccino contro il coronavirus. Buona la protezione contro la variante inglese, ma scende a meno del 50% contro quella sudafricana.

Vaccino Novavax: efficace all'85,6% contro variante inglese, titolo vola

Nel Regno Unito, le analisi preliminari del vaccino Novavax hanno illustrato un’efficacia del 95,6% contro il ceppo originale e dell’85,6% contro la variante B.1.17, nota come variante inglese. L’efficacia diminuisce parecchio però contro quella sudafricana. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha detto che le autorità sanitarie inizieranno immediatamente la valutazione per l’eventuale approvazione.

Se il riscontro sarà positivo, il Regno Unito ha già pronto un ordine da 60 milioni di dosi. Il titolo Novavax è volato a +23% negli scambi dell’afterhour.

Novavax, vaccino efficace contro variante inglese

Novavax, una piccola compagnia che ha beneficiato del supporto dall’Operazione Warp Speed del governo statunitense, ha reso oggi pubblici i dati sui test effettuati nel Regno Unito. La società ha effettuato test anche in Sud Africa, Stati Uniti e Messico.

Il vaccino Novavax ha dimostrato un’efficacia pari a quella dei sieri prodotti da Pfizer/BioNTech e Moderna. Un’efficacia che rimane alta contro la variante britannica. L’immunizzazione risulta però parecchio ridotta contro quella isolata per la prima volta in Sud Africa.

Vaccino Novavax, efficacia scende al 50% contro variante del Sud Africa

Nel Paese africano, dove la pericolosa variante è stata trovata nel 90% dei casi, il vaccino Novavax ha dimostrato un’efficacia nel 49,4% dei casi. Novavax ha detto che i ricercatori si aspettavano una differenza d’efficacia, ma non così grande. L’azienda ha detto che, in luce di ciò, “nei prossimi giorni” sceglierà una versione modificata del vaccino per combattere la variante. I test verranno effettuati nel secondo quarto di quest’anno.

Nei confronti della variante del Regno Unito, comunque, il vaccino Novavax ha fornito abbastanza protezione da generare parecchio ottimismo. Lo studio ha coinvolto 15.000 partecipanti dai 18 agli 84 anni, il 27% dei quali maggiori di 65.

Il primo ministro Boris Johnson ha twittato: “Buone notizie che il vaccino Novavax si sia rivelato efficace nei test britannici. Grazie a tutti i volontari che hanno reso possibile questo risultato. I nostro regolatori adesso valuteranno il vaccino, che verrà prodotto nel Teesside. Se approvato, abbiamo un ordine da 60 milioni di dosi”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories