Università: 6 nuove lauree in arrivo. Ecco quali sono

Università: arrivano 6 nuove lauree triennali professionalizzanti mentre alcuni corsi spariranno con il decreto di riordino del MUR guidato dal ministro Gaetano Manfredi. Vediamo quali sono.

Università: 6 nuove lauree in arrivo. Ecco quali sono

Università: 6 le nuove lauree in arrivo negli Atenei, ma quali sono? Si tratta di nuovi corsi per le lauree professionalizzanti sulla base del lavoro congiunto tra università italiane e ordini professionali.

Il ministero dell’Università si prepara invece a decretare la fine di altri corsi di laurea - sempre professionalizzanti e che non hanno avuto molto successo - con il decreto per il riordino dei corsi di laurea negli atenei che pare sia in arrivo.

Per quanto riguarda le nuove lauree si tratta di 6 corsi triennali professionalizzanti che si aggiungono ai 25 già previsti in alcuni atenei italiani, per arrivare a un totale di 31 corsi di questa tipologia tra Nord e Sud.

I corsi di laurea triennale professionalizzanti sono riconosciuti pertanto dagli ordini professionali di riferimento e servono a creare figure altamente specializzate, la cui competenza venga ampiamente riconosciuta al termine del percorso di studi presso l’università. Vediamo quali sono le 6 nuove lauree in arrivo e quali quelle professionalizzanti che verranno eliminate.

Università: le 6 nuove lauree in arrivo

Le università italiane si preparano ad accogliere 6 nuove lauree in arrivo che come abbiamo prima anticipato sono triennali professionalizzanti. Dal 2018 si era arrivati a quota 25 per raggiungere ora il numero di 31 corsi di laurea con in 6 nuovi cui ci si potrà iscrivere.

Nel dettaglio i 6 nuovi corsi di laurea professionalizzanti, che non saranno pertanto presenti in tutte le università, sono i seguenti:

  • Tecniche della protezione civile e sicurezza del territorio (L-7) a L’Aquila;
  • Tecnologie digitali per le costruzioni (L-7) alla Federico II di Napoli;
  • Costruzioni, infrastrutture e territorio (L-7) a Parma;
  • Sistemi industriali e dell’informazione (L-9) alla Politecnica delle Marche;
  • Tecnologie alimentari per le produzioni dolciarie (L-26) all’università del Sannio;
  • Produzione sementiera e vivaismo (L-25) all’università della Tuscia.

Se 6 nuovi corsi di laurea professionalizzanti si vanno ad aggiungere ai 25 esistenti altri, avviati in via sperimentale, si preparano a scomparire con decreto di riordino del ministero dell’Università.

Università: le lauree eliminate

6 nuovi corsi in arrivo nell’università laddove il ministero si prepara a eliminare delle lauree che evidentemente non hanno riscosso successo. Si tratta nel dettaglio delle lauree che danno accesso alle seguenti professioni:

  • agrotecnico;
  • geometra;
  • perito agrario;
  • perito industriale.

Le 6 nuove lauree professionalizzanti si aggiungono ai diplomi di istruzione superiore rilasciati dagli Istituti tecnici. Tuttavia i 6 corsi che abbiamo sopra visto potrebbero confluire in tre classi di laurea previste dal decreto ministeriale di riordino degli atenei da tempo atteso e che sembra in arrivo. In particolare le classi di laurea L-7, L-9, L-25, L-26, cui si aggiunge anche la L-23, dovrebbero rientrare nei seguenti corsi:

  • L-P01 professioni tecniche per l’edilizia e il territorio;
  • L-P02 professioni tecniche agrarie, alimentari e forestali;
  • L-P03 professioni tecniche industriali e dell’informazione.

Le nuove lauree dovrebbero essere così disattivate, secondo il decreto, a un anno dall’entrata in vigore dello stesso.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories