Risiko banche: Unipol attacca BPER. Scalata da €120 milioni

Unipol e BPER Banca sotto i riflettori: il Gruppo di Cimbri avvia l’acquisto di un altro 5,2% dell’emiliana, ma l’obiettivo potrebbe essere più ambizioso.

Risiko banche: Unipol attacca BPER. Scalata da €120 milioni

Unipol Gruppo e BPER Banca sotto i riflettori nell’ultima sessione della settimana.

I due istituti di credito saranno attentamente monitorati dagli osservatori di mercato, dopo la comunicata intenzione della prima di acquisire un altro 5,2% dell’emiliana tramite un’operazione di reverse accelerated bookbuilding, ossia un’offerta d’acquisto riservata agli investitori istituzionali.

Eppure l’obiettivo di Unipol, che detiene ad oggi il 9,87% di BPER Banca, potrebbe rivelarsi ancor più ambizioso. Sia nell’uno che nell’altro caso, comunque, i titoli delle società finanziarie in questione finiranno sotto l’esame attento degli osservatori.

“L’Operazione si inquadra nella strategia di Unipol, quale investitore istituzionale, finalizzata a contribuire ai piani di sviluppo nel medio-lungo periodo della Banca, con la quale è, peraltro, in essere una partnership industriale pluriennale nel comparto della bancassicurazione danni e vita.”

Unipol su BPER Banca: il punto della situazione

A rendere note le proprie intenzioni è stata la stessa Unipol tramite comunicato stampa pubblicato nella giornata di ieri, giovedì 21 giugno alle ore 17:59. Nel documento la società di Cimbri ha ribadito l’acquisto di 25.000.000 azioni BPER Banca, corrispondenti a circa il 5,2% del capitale emiliano.

Il ruolo di intermediari finanziari e joint bookrunners sarà svolto da J.P. Morgan Securities plc, Mediobanca, Banca di Credito Finanziario S.p.A. ed Equita SIM S.p.A. Ai fini dell’operazione, Unipol offrirà a BPER Banca un massimo di 4,72 euro per azione, con un premio del 6% rispetto alla chiusura di ieri, per un esborso complessivo di circa 118 milioni di euro.

“Il raggiungimento dell’ammontare complessivo di n. 25.000.000 di azioni BPER è condizione vincolante ai fini del buon esito dell’Operazione; tuttavia, Unipol si riserva di accettare offerte per un numero complessivo di Azioni inferiore a quello sopra indicato. L’ammontare definitivo di azioni BPER acquistate da Unipol e il prezzo di acquisto saranno comunicati al termine dell’Operazione”,

si legge ancora nel comunicato stampa.

Qual è il vero obiettivo di Unipol?

Con l’operazione di acquisto Unipol salirà al 15% in BPER, ma alcune indiscrezioni di stampa hanno sin da subito parlato di progetti ancor più ambiziosi. Stando a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, ad esempio, questo 15% sarà soltanto un primo passo verso la conquista di una quota più imponente nell’emiliana. Il quotidiano ha rivelato che la stessa Unipol ha già chiesto alla BCE le autorizzazioni necessarie a salire fino al 19,9% di BPER.

A confermare l’ipotetica futura salita (nei limiti della partecipazione massima autorizzata del 19,9%), è stato il citato comunicato stampa nel quale Unipol si è detta pronta a valutare l’eventuale incremento della partecipazione in BPER, in una o più volte. Come reagirà il mercato alla comunicata acquisizione di titoli?

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Gruppo BPER

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.