USA: occhi puntati sul FOMC. Oggi potrebbe arrivare la svolta

Oggi la Federal Reserve comunicherà le scelte per i prossimi 30 giorni. Sono in molti ad attendersi un cambiamento di rotta dopo i dati sulla disoccupazione

Si conclude oggi il meeting mensile del FOMC dal quale usciranno fuori le decisioni riguardanti la politica economica statunitense per i prossimi 30 giorni.

Fra poche ore Janet Yellen, governatore della Federal Reserve, comunicherà quali saranno le scelte in virtù dei recenti dati macro che mostrano un recupero dell’economia americana.

Il tapering sta per concludersi e il mercato attende per domani l’ennesima riduzione di 10 miliardi di dollari negli acquisti. Rimarranno solo 25 miliardi al mese dunque e il piano di stimoli monetari, se tutto andrà come previsto, si concluderà il prossimo ottobre.

Ma la Federal Reserve potrebbe anche decidere di riservare delle sorprese. Ottobre è vicino e se, come molti analisti sostengono, la banca centrale ha intenzione di anticipare i tempi previsti per il rialzo dei tassi, dovrà cominciare a parlarne con gli investitori sin da subito, allo scopo di placare qualsiasi reazione inconsulta.

I dati sul mercato del lavoro arrivati pochi giorni fa si sono rivelati migliori del previsto, anche se il settore immobiliare continua ad arrancare.

Riprendendo la parole pronunciate di recente da Janet Yellen, aspettarsi un cambio di rotta per domani, non sembra dunque così insensato. Il Governatore della FED ha infatti dichiarato:

“Se il mercato del lavoro continua a migliorare più rapidamente del previsto (…) aumenta la probabilità che il primo aumento dei FED Funds venga effettuato prima del previsto” .

Ricordiamo che in luglio, la disoccupazione americana si è assestata al 6,1%, mentre le richieste di sussidi sono scese di 19.000 unità a 284.000, il minimo da febbraio 2006.

Se il FOMC deciderà di procedere come da calendario, il rialzo dei tassi dovrebbe arrivare nella seconda metà del 2015. Ma data la positività di dati macro, la procedura potrebbe subire un accelerazione e il rialzo potrebbe dunque arrivare nel primo trimestre dell’anno prossimo.

Se così sarà, Janet Yellen dovrà iniziare a preparare tutti e oggi potrebbe essere il giorno giusto per farlo.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories