Trump vuole rimandare le elezioni USA causa Covid-19, può farlo?

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump vuole posticipare la data delle elezioni presidenziale per evitare possibili frodi nel voto via posta. Ha il potere di farlo?

Trump vuole rimandare le elezioni USA causa Covid-19, può farlo?

Donald Trump, tramite un tweet fa sapere che forse è il caso di rinviare le elezioni USA 2020. Il Presidente degli Stati Uniti ritiene che il voto via posta sulle presidenziali di novembre, possa dare risultati inesatti e fraudolenti. Motivo per cui, il tycoon vorrebbe che si andasse a votare come sempre, nel modo classico, appena superata l’emergenza COVID-19.

I dubbi di Trump sul voto postale per le elezioni USA 2020

Non è la prima volta che il presidente Trump pone il problema del voto per corrispondenza, più volte ha comunicato la sua opinione tramite i social. Secondo l’avversario di Biden, ci potrebbero anche esserci delle interferenze straniere. Il messaggio di Trump è molto chiaro, non sarebbe giusto andare a votare in questa modalità, tra l’altro, il Presidente USA sostiene che dove si è già seguita la procedura del voto per posta, il risultato è stato disastroso.

Il sito bbc.com fa notare che non ci sono prove valide a sostegno della tesi di Trump, e in ogni caso ci sono già sei Stati che hanno programmato il voto per corrispondenza: Utah, Hawaii, Colorado, Oregon, Washington e California, ma altri se ne aggiungeranno. La metà degli Stati USA permette ai propri elettori di votare per posta sotto richiesta. Nell’altra metà, il voto postale è concesso solo in casi particolari, per esempio se si è ammalati, lontani dalla Stato in cui si è abilitati a votare, o essere over 65.

Uno studio condotto nel 2017 dal Brennan Center for Justice, dimostra che il tasso di frode elettorale con il voto per corrispondenza, non ha mai raggiunto lo 0,001%. Ma è anche vero che in qualche elezione del passato, qualche incidente elettorale si è verificato.

Trump può spostare la data delle elezioni?

In ogni caso, il presidente Trump non ha il potere di spostare la data delle elezioni presidenziali USA, ci vorrebbe un atto del Congresso approvato dalle maggioranze nella Camera di controllo democratica di Rappresentanti e il Senato controllato dai repubblicani, per cambiarlo. Un consenso legislativo bipartisan, al momento impossibile che si verifichi, soprattutto perchè Biden è dato nei sondaggi, in vantaggio su Trump.

Negli ultimi sondaggi USA per la corsa alla Casabianca, il candidato democratico Joe Biden è in vantaggio su Trump di circa 8 punti. Nessun sondaggista dà come favorito il tycoon, anzi, lo svantaggio potrebbe essere anche superiore. Trump conta sul voto dei maschi bianchi e soprattutto su quelli senza titolo universitario.

Eppure, prima della pandemia Donald Trump sembrava imbattibile, l’economia procedeva molto bene, nemmeno le sue gaffes scalfivano il suo consenso. La gestione dell’emergenza coronavirus è stata pessima, almeno a guardare i dati dei contagi e dei morti. Molte sue affermazioni sul COVID-19 sono state ritenute prive di fondamento scientifico dagli esperti in virologia ed epidemiologia, addirittura il figlio dello stesso Trump, ritiene che alcune delle cose che dice il padre sono vere e proprie fake news.

In conclusione, Trump non ha il potere di posticipare le elezioni USA 2020 di novembre e attualmente è in netto svantaggio nella sifda alla Casabianca contro Biden, tuttavia, il tycoon è capace di colpi di scena incredibili, darlo per sicuro sconfitto già a fine luglio, sarebbe un errore.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories