Trump: “Vinceremo le elezioni 2020”. Ma i sondaggi sono pessimi

Donald Trump smentisce l’ipotesi di un rinvio delle elezioni “voglio solo avere subito i risultati”, dichiarandosi fiducioso per il voto di novembre anche se i sondaggi lo vedono in netto svantaggio rispetto al dem Joe Biden.

Trump: “Vinceremo le elezioni 2020”. Ma i sondaggi sono pessimi

Marcia indietro di Donald Trump, che dopo aver ipotizzato la possibilità di un rinvio delle elezioni presidenziali del prossimo 3 novembre, con una serie di cinguettii via Twitter ha adesso aggiustato il tiro.

Voglio le elezioni, non voglio un ritardo dell’Election Day, voglio però il risultato - ha twittato il Presidente in merito al voto per corrispondenza - Tutti sanno che non funziona, saremmo ridicoli”.

Nessuna intenzione quindi da parte di Trump di rinviare il voto, ma soltanto l’auspicio che i risultati si possano avere fin da subito aggiungendo anche un ottimistico “ vinceremo le elezioni 2020 ”.

Toni positivi che però contrastano con i dati snocciolati dai vari sondaggi, che vedono il livello di approvazione dell’operato del Presidente in picchiata e Joe Biden, il suo sfidante democratico per la Casa Bianca, nettamente in testa nelle intenzioni di voto.

Elezioni Usa 2020: sondaggi pessimi per Trump

Si fa sempre più difficile la situazione negli Stati Uniti. Oltre all’emergenza coronavirus, quasi 4,5 milioni di casi e oltre 150.000 morti, Oltreoceano adesso si deve fare i conti anche con una feroce crisi economica dovuta al Covid con il Pil crollato del 32,9% nel secondo trimestre.

In questo scenario, Ipsos in data 28 luglio ha diramato l’esito di una serie di sondaggi riguardanti sia l’intenzione di voto degli americani alle elezioni presidenziali del 3 novembre, che l’indice di approvazione del lavoro svolto dal Presidente.

Come si può vedere, il candidato democratico Joe Biden stando al sondaggio sarebbe avanti di nove punti percentuali rispetto a Donald Trump, con il dem che sarebbe in testa anche in Stati determinanti come la Florida.

Non va meglio per Trump anche per quanto riguarda il livello di approvazione del suo operato alla Casa Bianca, visto che gli scontenti sarebbero il 57% dei rispondenti a fronte di un 38% di soddisfatti.

Con anche i bookmakers che adesso danno Joe Biden come il grande favorito di queste elezioni, Donald Trump sembrerebbe adesso intenzionato a puntare tutto sull’avere a disposizione un vaccino al coronavirus prima del voto, nella speranza così di poter così invertire questo trend negativo indicato dai sondaggi.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories