Tinder, nuove regole: ecco quali account verranno disattivati

Giulia Adonopoulos

10/06/2016

Tinder mette nuove regole, a partire dall’età: ecco cosa cambia per gli iscritti e quali account saranno presto disattivati.

Tinder, nuove regole: ecco quali account verranno disattivati

Tinder, ultime novità: la popolare applicazione di dating online diventa vietata ai minori di 18 anni e disattiverà gli account che non rispetteranno le sue nuove regole.

Tinder, una delle migliori app di incontri sul mercato, ha deciso di mettere alcuni paletti per gli iscritti, specie per i più giovani. Secondo TechCrunch, infatti, il network dedicato gli appuntamenti online, che fa incontrare le persone compatibili per età, interessi e posizione geografica, diventerà presto vietato ai minori.

La più utilizzata delle app di dating avrebbe deciso di alzare il limite d’età minima per iscriversi a Tinder. Attualmente chi ha - o dichiara di avere - tra i 13 e i 17 anni può accedere al servizio ma viene abbinato solo ai coetanei e non agli utenti più grandi. Ma dai prossimi giorni le cose cambieranno e gli account dei minori verranno disattivati del tutto dalla piattaforma.

Queste sembrano essere le disposizioni di Tinder, che con una base che supera i 50 milioni di utenti attivi, rischia di essere terreno di adescaggi di minori da parte di malintenzionati. La nuova regola di Tinder ha certamente i suoi vantaggi, ma non è dato sapere come verrà rispettato questo nuovo limite.

Tinder vietato ai minori

Tinder escluderà presto gli adolescenti definendo il suo nuovo target di riferimento. Nel prossimo futuro non basteranno più 13 anni per poter iscriversi al servizio, ma 18. Cercare l’anima gemella o incontrare nuove amicizie su Tinder sarà quindi esclusiva di una fascia di utenti adulti, in modo da evitare adescamenti, pedofilia o prostituzione minorile.

La decisione, però, non sembra avere come unica ragione la tutela dei più piccoli e sembra anche in linea con la novità annunciata di aprire il network alla comunità transgender. “È la cosa giusta da fare”, ha detto Rosette Pambakian, vicepresidente per la comunicazione di Tinder in merito alla decisione.

Tinder disattiverà gli account dei più piccoli

Dalla prossima settimana, quindi, per iscriversi a Tinder sarà obbligatorio aver compiuto 18 anni, mentre tutti gli altri account saranno disattivati. Quanti account Tinder saranno chiusi con la nuova regola della società? Dai sondaggi è emerso che tra gli iscritti all’app l’83% di utenti appartiene alla fascia d’età tra i 16 e i 34 anni, mentre il restante 17% si divide tra chi ha tra i 34 e i 55 anni (16%) e l’1% degli over 55.

Sembra, però, che il campione non rispecchi la reale popolazione di Tinder, di cui la stragrande maggioranza avrebbe più di 55 anni. Ecco, allora, che si affaccia l’ipotesi che la mossa di Tinder sia dovuta anche a questioni prettamente di business.

Gli account dei più piccoli verranno chiusi, ma resta comunque da capire come verrà fatto rispettare questo limite. Anche Whatsapp, ad esempio, è proibito a chi ha meno di 16 anni, mentre per Facebook vale la regola dei 13 anni in su.

Tanti social network e chat seguono una politica simile, ma negli anni essa si è rivelata piuttosto inefficace. Chi vieta, infatti, un minore di iscriversi a Tinder dichiarando di avere 18 anni? Nessuno, ed è qui, infatti, che servono l’intervento e il controllo delle famiglie.

Potrebbe interessarti anche: Once: come funziona e perché scaricare l’app di incontri anti-Tinder

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo