Tim Cook, discorso ai laureandi Tulane: «abbiamo fallito sul cambiamento climatico»

Tim Cook come Steve Jobs, o quasi: il CEO Apple ha tenuto un discorso ai laureandi dell’Università di Tulane con una dura autocritica sul cambiamento climatico.

Tim Cook, discorso ai laureandi Tulane: «abbiamo fallito sul cambiamento climatico»

Tim Cook come Steve Jobs: il CEO Apple ha tenuto un discorso ai laureandi dell’Università di Tulane, Lousiana, in cui si è parlato anche di uno dei temi contemporanei più dibattuti ovvero il cambiamento climatico. Su questo problema Cook è stato estremamente autocritico, ammettendo il fallimento delle politiche a oggi attuate in merito: «la nostra generazione vi ha tradito».

Parole dure e dirette quelle del discorso di Tim Cook ai laureandi della Tulane che difficilmente possono non essere accostate a quelle del famoso discorso di Steve Jobs all’Università di Stanford nel 2005. 15 anni dopo è Tim Cook a parlare del futuro, del mondo del lavoro e del cambiamento climatico, i cui primi effetti suscitano un dibattito internazionale tra decreti salva ambiente e proteste come quella che vede come volto Greta Thunberg.

Tim Cook ai laureandi della Tulane: «siate motivati a costruire un mondo migliore»

Il discorso di Tim Cook si è tenuto presso lo stadio Mercedes-Benz Superdome, a New Orleans. Durante la cerimonia dei diplomi, che ha visto il CEO di Apple ricevere una laurea honoris causa, Tim Cook ha parlato ai giovani laureandi affrontando alcuni temi cari al colosso californiano: «Possiamo creare cose che ci consentono di immaginare un mondo migliore e farle diventare realtà. Si dice che se riuscirete a fare quello che vi piace non lavorerete un sol giorno in vita vostra. In realtà, lavorando in Apple, ho imparato che questa è una stupidaggine: lavorerete più di quanto lo crediate possibile, solo che gli strumenti di lavoro vi sembreranno più leggeri».

Il cambiamento climatico è stato poi un altro tema affrontato da Cook in maniera autocritica: «Abbiamo perso troppo tempo a discutere mentre eravamo troppo concentrati a combatterci rispetto al fare progressi. Non c’è bisogno di guardare lontano per trovare tanti esempi di questo fallimento. Oggi ci troviamo nell’arena dove migliaia di disperati avevano trovato conforto e riparo dopo un disastro naturale le cui conseguenze si avranno per centinaia di anni, questi eventi si verificano sempre più spesso. Non è possibile parlare di che persone siamo senza fare riferimento al cambiamento climatico. Chi ha vinto la lotteria della vita può permettersi il lusso di ignorare il problema, ma altri invece rischiano di perdere tutto».

Tim Cook ha sfoderato poi diversi esempi, sottolineando l’importanza della condivisione come spinta per l’essere umano a migliorarsi, concludendo il proprio discorso con un appello: «Siate motivati a costruire un mondo migliore. Sono i giovani che hanno cambiato ripetutamente la storia. Adesso è tempo di farlo ancora. Sappiamo che l’urgenza di questa verità è con voi oggi. Sentitevi grandi perché nessuno ha il potere di farvi sentire piccoli. Siate coraggiosi perché le sfide sono grandi ma anche voi lo siete. In questo stadio avverto il vostro coraggio. Provate a fare qualcosa, forse avrete successo e forse fallirete. Il lavoro della vostra vita deve essere qualcosa che possa cambiare il mondo. Non c’è nulla di più bello che lavorare lasciando qualcosa di migliore per tutta l’umanità».

Parole diverse rispetto allo stay hungry, stay foolish dichiarato da Steve Jobs tanti anni fa. L’appello di Tim Cook ne condivide lo spirito, risultando più accorato e in linea con le politiche ambientali Apple. L’azienda di Cupertino è, ad oggi, tra le più ecosostenibili al mondo, adottando da sempre politiche green rivolte alla salvaguardia dell’ambiente.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Tim Cook

Argomenti:

Tim Cook Apple

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.