Test Medicina 2021: il punteggio minimo per entrare

Teresa Maddonni

30 Settembre 2021 - 12:59

condividi

Dove è più facile entrare a Medicina? Ecco qual è il punteggio minimo ufficiale università per università necessario per accedere al corso di laurea.

Test Medicina 2021: il punteggio minimo per entrare

Test Medicina 2021: esiste un punteggio minimo per superare la prova e un punteggio minimo per entrare al corso di laurea nella sede prescelta in seguito alla pubblicazione della graduatoria.

Dopo le previsioni del 17 settembre, con i risultati definitivi arriva anche il punteggio minimo 2021 registrato all’Università di Messina, come lo scorso anno, e che si attesta a 36,9.

Nonostante il punteggio minimo per entrare in graduatoria sia pari a 20, sono i singoli atenei infatti, sulla base dei posti disponibili, a definire la soglia per l’accesso al corso di studi.

Il punteggio minimo per entrare a Medicina, università per università, diventa così disponibile grazie alla graduatoria nazionale di merito nominativa pubblicata nell’area riservata agli studenti del portale Universitaly.

Test Medicina 2021: punteggio minimo per entrare università per università

Il punteggio minimo per entrare a Medicina nel 2021 è pari a 36,9 registrato all’Università di Messina per la posizione 13.619.

Gli esperti di Alpha Test, ancora una volta, sono riusciti a elaborare il punteggio minimo sulla base della graduatoria nazionale nominativa. Gli stessi esperti avevano elaborato il punteggio provvisorio che si attestava a 37,3 corrispondente al candidato alla posizione 13.128.

Per punteggio minimo per entrare a Medicina si intende quello più basso ottenuto dal candidato che occupa l’ultimo posto disponibile in graduatoria.

Anche lo scorso anno il punteggio minimo è stato registrato all’Università di Messina, come accaduto tra le altre cose l’anno precedente. A Messina il punteggio minimo 2020 è stato di 39,5 contro il 41,4 del 2019. Di anno in anno i posti in totale a disposizione sono aumentati.

Vediamo ora di seguito la classifica dei punteggi minimi per entrare a Medicina università per università 2021 sempre sulla base delle elaborazioni degli esperti di Alpha Test su dati del MUR:

  • punteggio minimo test Medicina 2021 Milano Bicocca 55,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Bologna 51,1;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Milano 48;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Pavia 47,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Padova 46,6;
  • punteggio Minimo test Medicina 2021 Trento 45,1;
  • punteggio minimo test Medicina HT Sapienza 44,7;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Verona 44,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Bologna, sede di Forlì 44,4;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Padova, sede di Treviso 44,4;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Modena - Reggio Emilia 44;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Bologna, sede di Ravenna 43,8;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Brescia 43,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Varese Insubria 43,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Torino 42,8;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Firenze 42,4;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Trento 47,5;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Modena - Reggio Emilia 47,1;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Brescia 46,9;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Piemonte Orientale 41,7;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Parma 41,5;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Trieste 41,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Policlinico Sapienza 41,1;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Pisa 41;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Genova 40,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Napoli Federico II 40,3;
  • -* punteggio minimo test Medicina 2021 Sant’Andrea - La Sapienza 40,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Udine 40,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Bari 39,8;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Ferrara, sede Ferrara 39,8;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Napoli Federico II Tecnologia 39,4 ;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Siena 39,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Polo Pontino Sapienza 39,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Tor Vergata 39,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Salerno 39,1;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Catania 38,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Perugia 38,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Salento 38,5;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Bari, sede di Taranto 38,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Politecnica delle Marche 38,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 L’Aquila 38;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Chieti 37,9;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Foggia 37,7;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Cagliari 37,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Sassari 37,6;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Napoli “Luigi Vanvitelli” – sede di Napoli e sede di Caserta 37,5;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Basilicata 37,4;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Molise 37,3;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Palermo – Tecnologico MedIT 37,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 TD della Calabria 37,2;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Catanzaro 36,9;
  • punteggio minimo test Medicina 2021 Messina 36,9.

Gli esperti di Alpha Test precisano che l’analisi del punteggio minimo università per università è stata da loro realizzata e non ha alcun carattere di ufficialità.

Test Medicina 2021: le prossime date

Per entrare a Medicina nel 2021 i candidati hanno dovuto superare il test del 3 settembre, ma i risultati non sono immediati e ci sono alcune date che gli aspiranti medici dovranno tenere a mente. Ora, dopo la pubblicazione della graduatoria nazionale nominativa, il passo successivo è l’immatricolazione.

Con la pubblicazione della graduatoria nominativa ciascun candidato viene a conoscenza della propria posizione e della sede universitaria in cui lo stesso è collocato come “assegnato”, come “prenotato” o “in attesa”. Il procedimento da seguire, con le relative date, è il seguente:

  • i candidati “assegnati” devono provvedere all’immatricolazione presso gli atenei secondo le procedure amministrative proprie di ciascuna sede universitaria e lo stesso vale per i “prenotati”. Entrambe le tipologie di candidati devono farlo entro 4 giorni (incluso il giorno di scorrimento della graduatoria ed esclusi il sabato e i festivi). La mancata immatricolazione dei candidati “assegnati” comporta la rinuncia alla stessa se non esercitata nel predetto termine di 4 giorni. I candidati “prenotati” che non esercitano tale possibilità non decadono dalla stessa;
  • entro i 5 giorni successivi dal suddetto termine ogni università, mediante il proprio sito riservato, comunica al CINECA i nominativi degli studenti immatricolati e tutti i candidati - fatta eccezione per gli immatricolati, i rinunciatari all’immatricolazione offerta e i candidati che rientrano nello status denominato “posti esauriti”- devono manifestare la conferma di interesse a rimanere nella graduatoria nell’area riservata del sito Universitaly;
  • in assenza di conferma d’interesse il candidato decade dalle graduatorie nazionali in cui è inserito e non conserva alcun diritto all’immatricolazione. Non assume alcuna rilevanza la motivazione giustificativa della mancata conferma d’interesse;
  • il 6 ottobre 2021, il CINECA, ricevute le comunicazioni di cui abbiamo detto, procede, in relazione alla posizione di merito e alle preferenze espresse, alla pubblicazione del nuovo scorrimento della graduatoria secondo le stesse tempistiche sopra indicate e lo stesso vale per i successivi scorrimenti delle graduatorie.

Iscriviti a Money.it