Sondaggi politici: perde solo un partito tra i primi quattro. La fiducia nei leader

Conte aumenta il vantaggio su Meloni e Salvini. In una settimana, il PD guadagna più di tutte le altre forze politiche.

Sondaggi politici: perde solo un partito tra i primi quattro. La fiducia nei leader

Il sondaggio politico Index per Piazzapulita, reso noto nella trasmissione di Corrado Formigli dell’8 ottobre 2020, non presenta eccessive variazioni nelle intenzioni di voto ai vari partiti. Tuttavia, i dati evidenziano come il Movimento 5 Stelle sia l’unica forza politica a perdere consensi tra le prime quattro. Cresce ancora la fiducia nel presidente del consiglio Conte, stabili le stime di Meloni e Salvini.

Sondaggi elettorali: crescono Lega, PD e FdI

Rispetto alle intenzioni di voto della scorsa settimana, il sondaggio Index indica la Lega al 24,2%, in crescita di due decimi di punto. Il Partito Democratico si porta a 3,4 punti percentuali dal partito di Matteo Salvini, guadagnando lo 0,3% e salendo al 20,8%. In rialzo dello 0,1% Fratelli d’Italia che si attesta al 16,3%. Perde ulteriormente terreno dal partito di Giorgia Meloni, il M5S che cede due decimali e scende al 15,8%.

Forza Italia cresce di uno 0,1% e sale al 6,2%. Stabile La Sinistra al 3,5%; Azione di Calenda passa dal 3,1% al 3,0%. Stessa flessione per Italia Viva di Renzi che cala al 2,9%. Più Europa resta fermo al 2,0%. Registra una flessione di due decimi di punto Europa Verde, che scende all’1,8%. Stabile Cambiamo! di Toti all’1,4%. Altri partiti 2,1%. Indecisi/astenuti 38,8%.

In termini di valore assoluto, la Lega ha perso molto consensi rispetto alle Europee 2019, e se contemporaneamente FdI ha guadagnato tanto, probabilmente il leader leghista deve rivedere qualcosa nella sua politica, forse troppo estremista, da cui si è svincolata in parte, anche l’alleata Meloni.

Il Partito Democratico sembra non riuscire ad andare oltre una certa soglia, anche se il distacco della Lega si è molto ridotto. Il M5S vive una crisi profonda al suo interno, si è in attesa degli Stati Generali del partito, il cui esito deciderà nel bene o nel male il futuro anche elettorale del partito.

Fiducia nel leader: sale ancora Conte

Non è una novità che il Premier sia in testa alla classifica di gradimento dei leader politici. Rispetto ai dati della scorsa settimana diffusi sempre dai sondaggi politici Index a Piazzapulita, Giuseppe Conte guadagna un punto e sale al 43%. Restano fermi al palo i due maggiori leader di centrodestra: Giorgia Meloni con il 35% e Matteo Salvini con il 29%.

Al leader della Lega si avvicina il segretario dem e presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, che passa dal 27% al 28%. Stabile Silvio Berlusconi al 20%. Cedono un punto e rimangono appaiati Carlo Calenda e Luigi Di Maio al 18%. Matteo Renzi perde un punto e scende al 14%.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories