Sondaggi politici: male Salvini e Meloni, crescono 5 Stelle e Renzi

Alessandro Cipolla

2 Febbraio 2021 - 08:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’ultimo sondaggio politico di Swg vede in calo Fratelli d’Italia e Azione, con anche la Lega in flessione mentre per Forza Italia sarebbe una sorta di tonfo, in crescita invece il Movimento 5 Stelle e il PD con Matteo Renzi che continuerebbe a salire.

Sondaggi politici: male Salvini e Meloni, crescono 5 Stelle e Renzi

In piena crisi di governo, l’ultimo sondaggio politico di Swg realizzato per conto del Tg La7 e diramato in data 1 febbraio vede in difficoltà i partiti del centrodestra mentre, al contrario, sarebbero in crescita tutte le attuali e passate forze della maggioranza.

Con i giallorossi allargati a Italia Viva e ai responsabili impegnati a cercare di stilare una sorta di programma di governo che possa essere la base per un Conte-ter, anche se in realtà a impazzare al momento è soprattutto il toto-ministri, in piena pandemia la situazione politica sembrerebbe essere ancora bloccata in un preoccupante stallo.

Per il sondaggio politico però da questo pantano politico uscirebbe rafforzato soprattutto il Movimento 5 Stelle, ma anche tutti i partiti di centrosinistra vengono dati con il segno positivo tanto che Matteo Renzi sarebbe ritornato a essere oltre la soglia di sbarramento del 3%.

Male invece le opposizioni, dove ci sarebbe un autentico tonfo per Forza Italia e Azione con anche Giorgia Meloni in calo al pari della Lega, con il Carroccio che comunque resterebbe sempre il primo partito del Paese.

Sondaggi politici: vola il Movimento 5 Stelle

In un momento dove ancora non si capisce se nascerà un Conte-ter o un governo con un nuovo premier, senza dimenticare l’opzione delle elezioni anticipate, l’ultimo sondaggio politico di Swg sembrerebbe sorridere al centrosinistra.


Fonte Tg La7

Grazie a un autentico balzo, il Movimento 5 Stelle avrebbe approfittato del passo indietro di Giorgia Meloni per effettuare un sorpasso ai danni di Fratelli d’Italia, mentre anche il PD avrebbe accorciato le distanze nei confronti della Lega.

Bene pure La Sinistra che ha messo nel mirino una Forza Italia sempre più in crisi e ridimensionata. In totale per il sondaggio il centrodestra sarebbe al 45,0%, mentre gli attuali partiti della maggioranza (PD-M5S-LeU) al 40,1%.

Con una coalizione di centrosinistra allargata anche a Italia Viva e ai Verdi, ci sarebbe invece il sorpasso. In caso di elezioni, con un patto giallorosso la partita sarebbe di conseguenza più che aperta, specie se dovesse scendere in campo anche Giuseppe Conte magari con una sua lista.


Fonte Tg La7

Al momento stando all’indagine Matteo Renzi sarebbe oltre la soglia di sbarramento così come Azione, anche se Carlo Calenda potrebbe iniziare a preoccuparsi dopo questo scivolone attestato da Swg.

Guardando pure il segno positivo di +Europa, il sentore è che il bacino moderato a cui ambiscono Bonino, Renzi e Calenda, possa valere al momento il 10% dei voti: non sarebbe inimmaginabile se a breve nascesse una sorta di terzo polo riformista, che potrebbe attirare pure quella parte di Forza Italia meno entusiasta della svolta sovranista imposta al centrodestra dal duo Salvini-Meloni.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories