Sondaggi: Lega in netto calo. Quanto vale la Lista Conte, chi danneggia e chi favorisce

Sondaggi elezioni politiche: ecco quanto vale un’eventuale Lista Conte. Le intenzioni di voto ai partiti, con e senza il partito del Premier.

Sondaggi: Lega in netto calo. Quanto vale la Lista Conte, chi danneggia e chi favorisce

Secondo le intenzioni di voto della Supermedia YouTrend/AGI dell’8 ottobre 2020, il partito di Matteo Salvini subisce una netta flessione e permette al Partito Democratico di recuperare molto terreno. Fratelli d’Italia in grande crescita, sorpassa il Movimento 5 Stelle, ma quest’ultimo non perde consensi. Male Forza Italia e La Sinistra. Un’eventuale lista Conte danneggerebbe entrambi i partiti principali di maggioranza, ma soprattutto il PD.

Sondaggi elettorali: chi sale e chi scende

Le intenzioni di voto attuali ricavate dalle Supermedia YouTrend/AGI, sono messe a confronto con quelle risalenti a cinque settimane fa. La Lega resta il primo partito italiano con il 24,3% dei consensi, ma registra un calo dello 0,9%. Al contrario, sale il Partito Democratico al 20,9%, in rialzo di sette decimi di punto e accorciando le distanze da Salvini al 3,4%.

Missione compiuta per Fratelli d’Italia che sorpassa il M5S con una crescita di un punto che lo porta al 16,0%. Tuttavia, i pentastellati sono molto vicini, in quanto hanno guadagnato comunque uno 0,1% che li ha fatti salire al 15,9%. In deciso calo Forza Italia al 6,6%, che cede mezzo punto.

A seguire, le forze politiche minori che puntano al 3% come obiettivo minimo, che potrebbe anche non servire, nel caso fosse approvata come nuova legge elettorale il Germanicum con soglia di sbarramento al 5%. Italia Viva di Renzi resta ferma al 3,0%, ma sorpassa comunque Azione di Carlo Calenda in calo di due decimi di punto, che lo porta ad arretrare al 2,9%. Batosta per La Sinistra che passa dal 3,6% al 2,9%. +Europa 1,8%, perde lo 0,1%. Guadagnano un decimale i Verdi che salgono all’1,6%.

Minima variazione di consensi tra la maggioranza di governo e l’opposizione di centrodestra. La prima area del Parlamento guadagna lo 0,1% e sale al 42,7%. La seconda area perde lo 0,1% e scende al 48,1%, mantenendo comunque un rassicurante margine di vantaggio.

Quanto vale la lista Conte?

Se si andasse a votare per le elezioni politiche, un’eventuale lista Conte riceverebbe l’11,5% dei consensi. E’ quanto sostiene il sondaggio YouTrend/AGI. Un nuovo partito dell’attuale Premier, drenerebbe voti soprattutto al PD che scenderebbe al 15,6%, ma verrebbe penalizzato anche il M5S che si attesterebbe al 12,3.

La Lista Conte provocherebbe il dimezzamento degli attuali consensi di Italia Viva, sottraendoli anche a Forza Italia. Tutto ciò rafforzerebbe la Lega e Fratelli d’Italia, ma anche Azione.

Sondaggi elettorali con Lista Conte

  • Lega 25,2%
  • Fratelli d’Italia 16,4%
  • PD 15,6%
  • M5S 12,3%
  • Forza Italia 5,3%
  • Sinistra Italiana – Art.1 MDP 3,7%
  • Azione 3,5%
  • +Europa 1,6%
  • Cambiamo! 0,3%
  • Indecisi/astenuti 42,3%

Iscriviti alla newsletter

Money Stories