Snapchat-Amazon: accordo chiave per la lotta ad Instagram?

Snapchat attiva una nuova funzione che consente alla fotocamera di identificare i prodotti Amazon e permetterne l’acquisto diretto. Ecco perché può essere un passo fondamentale per la sfida ad Instagram

Snapchat-Amazon: accordo chiave per la lotta ad Instagram?

Accordo Snapchat-Amazon.

Nella giornata di ieri la società lanciata dal trio Evan Spiegel-Bobby Murphy-Reggie Brown ha annunciato il lancio di Visual Search, nuova funzione dell’app che consentirà alle telecamere degli smartphone di identificare prodotti, brani e codici a barre degli articoli Amazon, collegando così gli utenti Snapchat al colosso dell’e-commerce guidato da Jeff Bezos.

Un elemento chiave per la nuova quotidianità dell’applicazione di messaggistica centrata in primis sulle immagini e sui video, che aveva già annunciato l’imminente mossa lo scorso luglio 2018.

Snapchat non sta attraversando un periodo facile: è reduce dal primo calo degli utenti attivi giornalieri mai registrato nella sua storia e da una recente caduta libera delle azioni, aggravata anche dal report di BTIG che ha previsto un crollo del titolo di quasi 50 punti percentuali nei prossimi mesi.

A pesare sul social network è soprattutto la concorrenza sempre più diretta e ingombrante di Instagram, che ha praticamente esteso le sue funzionalità per quel che riguarda foto, video e interazione tra gli utenti, fino a rubare una fetta di utenza sempre più grossa alla piattaforma ideata da Reggie Brown.

Ora però secondo diversi osservatori e analisti il nuovo accordo Snapchat-Amazon potrebbe rappresentare un elemento chiave per riacquistare punti.

Snapchat-Amazon: accordo fondamentale per la lotta ad Instagram?

Il sito ufficiale di Snapchat ha annunciato ufficialmente l’intesa ieri, scrivendo che a partire dalla settimana in corso la piattaforma testerà una nuova modalità per ricercare prodotti su Amazon direttamente grazie alla fotocamera di Snapchat:

“È molto facile da usare. Basta puntare la fotocamera di Snapchat su un prodotto o su un codice a barre e tenere premuto sullo schermo per iniziare.
Quando l’oggetto o il codice a barre vengono riconosciuti, apparirà una scheda Amazon, fornendo il link a quel prodotto o a prodotti simili disponibili”.

Secondo la società l’arrivo della nuova funzione era da tempo nell’aria, e le possibilità offerte da Visual Search - disponibili già da molto tempo - potrebbero garantire a Snapchat di “mostrarsi il giocatore dominante in questo mercato”.

Il concetto che fare una semplice foto possa praticamente trasformarsi in una richiesta di consegna diretta del prodotto rappresentato nella stessa istantanea all’utente chiarisce in maniera esemplare come i social media intendono monetizzare in futuro.

Facebook - proprietario di Instagram - sta già da molto tempo lavorando alla replica di diverse funzioni offerte da Snapchat. La strategia di Zuckerberg per il momento sembra funzionare, visto che le stories di Instagram hanno il doppio del numero di utenti e sono in crescita a un ritmo sei volte maggiore rispetto a Snap.

Una partnership con Amazon aiuterebbe a differenziare il social di Reggie Brown dalla concorrenza, oltre a fornire a Snapchat nuovi importanti introiti: la piattaforma, seppure in un periodo di debolezza, vanta infatti circa 191 milioni di utenti attivi al giorno, il che potrebbe significare enormi guadagni in arrivo già nei prossimi mesi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Snapchat

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.