Samsung, niente Galaxy Note 21: i nuovi modelli cancellati?

Samsung cancella i nuovi Galaxy Note 21? Le voci sembrano confermarlo: ecco perché il colosso sudcoreano potrebbe non realizzare la nuova versione del top di gamma.

Samsung, niente Galaxy Note 21: i nuovi modelli cancellati?

Brutta notizie per i fan del topo di gamma con pennino: Samsung Galaxy Note 21 potrebbe non uscire nel 2021, cancellando l’intera serie di phablet dalla line up produttiva di Samsung.

Si tratta di una indiscrezione diverse testate del settore, tra cui Android Central: la cancellazione della serie Galaxy Note 21 è da prendere con le dovute pinze ma i primi rumor sembrano veder concretizzarsi questa possibilità. Ma perché Samsung opterebbe per una scelta così radicale, rimuovendo un modello molto amato dagli utenti e unico nel suo genere (non sono ormai molti, dopo i primi tentativi di imitazione, gli smartphone a includere un pennino e a conferirne le funzioni del Galaxy Note).

Samsung rinuncerà davvero a uno suo cavallo di battaglia come il Galaxy Note? Ecco cosa sappiamo.

Samsung Galaxy Note 21 cancellato? Niente nuovi modelli in uscita: ecco perché

A mettere in giro la voce è un noto leaker, Ice Universe, che sul proprio profilo Twitter pubblica l’indiscrezione riguardante i nuovi modelli che, attualmente, non sarebbero in sviluppo.

La lineup per il 2021 twittata da un altro leaker, Max Weibach, non contiene alcun riferimento al popolare smartphone della serie, vedendo il prossimo anno Samsung orientato su Galaxy S21 (diviso in quattro modelli denominati S21 FE, S21, S21+ e S21 Ultra), Galaxy X Fold 3, Z Flip 3 e Z Fold FE. Alcuni dei nuovi modelli in arrivo dovrebbero includere il supporto al pennino S Pen, ovvero uno degli accessori principali della linea Note.

Le intenzioni di Samsung sembrano essere chiare: concentrare la produzione sugli smartphone pieghevoli, su cui il colosso sudamericano conta molto, e far finire alcune delle caratteristiche principali del Galaxy Note sui modelli principali del 2021. Il Galaxy S20, nella sua versione plus top di gamma, gode infatti di un’ottima fotocamera e di uno schermo dalle dimensioni comparabili alla serie Note.

Mandando in pensione la serie, i punti forza della linea Galaxy Note (la cui uscita è solitamente fissata in estate) potrebbero confluire nei nuovi modelli creando una sorta di ibrido con i punti di forza che tanto hanno fatto apprezzare la serie. Meno modelli, ma più potenti: questa sembra essere la via da seguire per Samsung.

Il Galaxy Note 20 sarà davvero l’ultimo modello della sua stirpe? Lo sapremo nei prossimi mesi.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories