Renault prepara novità importanti. Infatti la casa automobilistica francese, secondo indiscrezioni, starebbe lavorando a un nuovo motore a benzina a tre cilindri che sostituirà l’attuale quattro cilindri TCe da 1,3 litri.

Si tratterà di un propulsore con un carico tecnologico significativo che servirà anche come punto di partenza per le future versioni ibride plug-in del produttore transalpino che disporranno di tecnologia E-Tech. Il futuro Renault Kadjar sarà il primo modello ad adottare questo nuovo motore a benzina alla fine del 2021.

Renault sta preparando un nuovo motore a benzina a 3 cilindri che dovrebbe debuttare entro la fine del 2021

Il propulsore attualmente indicato con il codice HR12, avrà tecnologie per ridurre l’attrito interno, aumentando la pressione dell’iniezione diretta di benzina e il rapporto di compressione.

L’obiettivo è raggiungere un livello di efficienza paragonabile a quello di un motore diesel. Il nuovo 1.2 TCe svilupperà una coppia massima di 230 Nm, che sarà raggiunta tra 1750 e 3500 giri / min, un regime motore molto basso grazie al turbocompressore.

Il nuovo motore di Renault funzionerà anche sul ciclo Atkinson, che lo renderà una parte fondamentale dei futuri ibridi plug-in «E-Tech» del marchio del Rombo. L’offerta, per ora, è sconosciuta, ma a seconda del modello sarà possibile associarla ad un cambio manuale a sei marce o all’automatico EDC a 7 marce.

Vedremo dunque a proposito di questo nuovo motore a benzina di Renault, che come dicevamo dovrebbe arrivare entro la fine del 2021 o al massimo nei primi mesi del 2022, quali altre novità arriveranno.