La recessione economica spaventa più del Covid: il sondaggio sulle paure degli italiani

Alessandro Cipolla

9 Dicembre 2020 - 16:12

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Da un sondaggio di Ispos emergerebbe come in Italia al momento la recessione economica spaventa più del Covid, con la grande paura che nei prossimi mesi ci possa essere una forte perdita di posti di lavoro.

La recessione economica spaventa più del Covid: il sondaggio sulle paure degli italiani

La seconda ondata del coronavirus sta colpendo duramente l’Italia, tanto che di recente è stato superato il triste record dei morti giornalieri, ma a spaventare i cittadini sarebbe più la recessione economica che il Covid.

Questo è l’esito di un sondaggio realizzato dall’istituto Ipsos e diramato in data 8 dicembre dalla trasmissione DiMartedì, dove si chiedeva agli intervistati cosa li spaventasse maggiormente in questo periodo.

Per il 57% la risposta è stata la recessione economica, una percentuale maggiore rispetto al 43% di chi invece ha ammesso che adesso la preoccupazione maggiore è rappresentata dal Covid.

Da un’altra domanda sempre dello stesso sondaggio, emerge invece come per il 65% dei rispondenti nei prossimi mesi ci sarà una forte crisi economica con la perdita di molti posti di lavoro.

La crisi spaventa più del Covid per il sondaggio

Da quando è iniziata la pandemia, in Italia finora ci sono stati oltre 1,7 milioni di casi totali mentre i morti accertati complessivamente sono stati più di 61.000. Numeri questi che fanno del nostro Paese uno più colpiti dal Covid.

Nonostante questo in vista del futuro in Italia spaventerebbe più la crisi economica che quella sanitaria, magari in considerazione che nei prossimi mesi anche da noi inizierà la vaccinazione di massa.

Se non sarà comunque semplice metterci il coronavirus alle spalle dal punto di vista sanitario, sarà ancora più arduo venire a capo della crisi economica generata dalla pandemia e che si annuncia essere senza precedenti.

Non è un caso di conseguenza che dal sondaggio emergerebbe come la recessione al momento spaventi più del Covid, visto che l’Italia finora è uno dei Paesi che più ha pagato lo scotto di questa crisi economica globale.

Quando i provvedimenti di emergenza decisi dal governo negli ultimi mesi finiranno, il grande timore è quello di un drammatico aumento della disoccupazione, tanto che si guarda ai soldi del Recovery Fund come una autentica manna che può aiutare l’Italia a ripartire una volta superato lo tsunami del Covid.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories