Quanto guadagna un impiegato di banca? Lo stipendio

Un lavoro redditizio quello dell’impiegato di banca ma quanto guadagna? Vediamo a quanto ammonta lo stipendio sulla base dell’esperienza, mansioni, competenze e come diventarlo.

Quanto guadagna un impiegato di banca? Lo stipendio

Lavorare come impiegato di banca può essere molto redditizio, ma quanto si guadagna e a quanto ammonta lo stipendio?

Quello dell’impiegato di banca è un lavoro che può essere declinato in diverse mansioni e ruoli. Anche lo stipendio sarà diverso a seconda che si tratti di un cassiere sportellista alle prime armi o con più anni di esperienza.

Abbiamo visto quanto guadagna un programmatore Java, un lavoro che offre elevate possibilità di retribuzione ai giovani.

Un recente rapporto di Abi (Associazione Bancaria Italiana) ha messo in evidenza come cambia il settore nel tempo, dove ad aumentare non è solo la media dell’età, ma anche i quadri dirigenti.

Il rapporto ha messo in evidenza come quello dell’impiegato di banca, e delle altre figure professionali del settore, sia un lavoro che vede sempre più un aumento della presenza femminile (almeno negli ultimi 20 anni) anche se permangono le difficoltà di accesso ai ruoli dirigenziali rispetto ai colleghi maschi.

Vediamo quindi come si declina il lavoro dell’impiegato di banca nelle sue diverse mansioni e a quanto ammonta mediamente lo stipendio.

Le mansioni del cassiere sportellista impiegato di banca

Se vuoi lavorare in banca come cassiere sportellista devi essere a conoscenza delle principali mansioni dell’impiegato di banca.

Quando si parla di impiegato di banca si pensa proprio al cassiere detto anche sportellista che è una delle figure più ricercate. Lo sportellista, che è anche cassiere in quanto si occupa anche della gestione della cassa, ha il contatto principale con la clientela. Le sue principali mansioni sono:

  • assistenza ai clienti;
  • apertura e chiusura dei conti correnti;
  • bonifici;
  • versamenti;
  • prelievi;
  • cambio valute;
  • incasso assegni;

Lo sportellista impiegato di banca fornisce tutte quelle informazioni necessarie al cliente, da quello che deve aprire il suo primo conto corrente ai fidelizzati.

Egli per esempio presenta i vari servizi che la banca offre: dalla tipologia di conto che il cliente può aprire, alle carte, a informazioni su prestiti e polizze assicurative per esempio, ma anche reclami e problemi vari.

Lo sportellista cassiere svolge anche attività dietro le quinte che concerne la contabilità.

L’impiegato di banca cassiere sportellista può anche fare carriera e diventare per esempio direttore di filiale o anche consulente finanziario. Quest’ultimo, a differenza dell’impiegato di banca, può lavorare sia in proprio sia come dipendente.

Nel primo caso, come ogni libero professionista, dovrà avere una partita Iva e potrà collaborare con una o più banche. In qualità di dipendente verrà assunto sulla base del contratto stabilito dalla banca a tempo determinato o indeterminato.

Il consulente finanziario cura l’offerta dei prodotti finanziari della banca, ma anche i servizi di investimento.

Dopo aver visto quali sono le mansioni di un impiegato di banca cassiere sportellista vediamo a quanto ammonta lo stipendio.

Lo stipendio dell’impiegato di banca

Numerose ricerche dimostrano che lavorare in banca può essere molto redditizio, ma a quanto ammonta lo stipendio di un impiegato? Quello in banca risulta uno dei lavori più pagati d’Italia, ma ovviamente riguarda principalmente i quadri dirigenti: un top manager può arrivare a guadagnare più di 111.000 euro.

Diversa sicuramente è la situazione dello sportellista cassiere che comunque può comunque vantare uno stipendio dignitoso. Un impiegato di banca cassiere sportellista ha uno stipendio che va dai 27.000 ai 33.000 euro lordi annui e quindi dai 1.300 ai 1.500 euro mensili.

Ovviamente lo stipendio dipende dall’inquadramento, dal tipo di contratto, dall’orario e dall’esperienza.

Un impiegato di banca sportellista alle prime armi può avere uno stipendio di 1.050 euro per arrivare anche a 1.400 euro dopo qualche anno. L’esperienza può portare a uno stipendio che si aggira intorno ai 1.600 euro mentre a fine carriera l’impiegato di banca può arrivare a guadagnare anche sui 1.800 euro.

Uno stipendio non di poco conto che potrebbe fare gola a molti neolaureati. Vediamo allora come diventare impiegato di banca.

Come diventare impiegato di banca

Per diventare impiegato di banca bisogna seguire le procedure di selezione degli istituti di credito alla ricerca di personale.

Le banche, per la posizione di cassiere sportellista, prediligono chi è in possesso di una laurea in economia, giurisprudenza o scienze politiche. Anche per i diplomati in ragioneria con un’ottima votazione potrebbe esservi un’opportunità di lavoro in banca. Tra le competenze e qualità necessarie per diventare impiegato di banca troviamo:

  • precisione;
  • puntualità;
  • accuratezza;
  • riservatezza;
  • problem solving;
  • capacità di gestire il lavoro in maniera autonoma;
  • conoscenza della contabilità e della tecnica bancaria;
  • capacità di analisi;
  • capacità di relazionarsi con il cliente e fornirgli assistenza;
  • conoscenza dei principali strumenti informatici;

Se si hanno queste qualità, la laurea giusta e anche esperienze pregresse nel ramo della gestione della contabilità si hanno buone possibilità di diventare impiegato di banca cassiere sportellista.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Stipendio

Argomenti:

Stipendio Lavoro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.