I lavori più pagati in Italia: classifica dei settori dove si guadagna di più

Esistono lavori pagati di più in Italia? La risposta è sì. Vediamo una classifica dei settori dove si guadagna di più e che riguarda operai, dipendenti e dirigenti.

I lavori più pagati in Italia: classifica dei settori dove si guadagna di più

Esistono dei lavori che sono più pagati di altri in Italia, dei lavori in cui si guadagna di più.

Un giovane che è in procinto di scegliere la facoltà universitaria o che sta per entrare nel mercato del lavoro potrebbe essere orientato su un particolare settore che gli permetterebbe di guadagnare di più.

Esistono infatti in Italia alcuni lavori che sono i più richiesti per chi ha una laurea ed è anche importante, al momento di scegliere la scuola superiore, sapere quello di cui il mercato del lavoro è alla ricerca.

Ovviamente sappiamo che lo stipendio di un operaio non è lo stesso di un dirigente, ma è anche vero che esistono dei settori dove a parità di qualifica lo stipendio è diverso.

A tal proposito possiamo far riferimento a una classifica di Jobpricing di qualche mese fa realizzata per Il Sole 24 Ore sui lavori meglio pagati nel nostro Paese.

Nella classifica vengono evidenziati anche i livelli di retribuzione nei vari settori tenendo conto dell’inquadramento del dipendente.

Abbiamo visto la classifica dei lavori per giovani con gli stipendi più alti anche alla prima esperienza, vediamo ora quali sono in generale quelli più pagati in Italia.

Lavori meglio pagati: classifica stipendi per gli operai

Partiamo analizzando la situazione riguardante gli operai, dove lo stipendio medio annuo si attesta a 24.871€ lordi. Qui, però, c’è una differenza di circa 8.000€ tra il settore dove si guadagna di più e quello dove invece l’ammontare degli stipendi è più basso: infatti, se in vetta troviamo il settore dell’oil e gas, dove la RAL raggiunge i 29.000€, in coda si posiziona il settore del turismo e del viaggio, dove invece le tute blu devono accontentarsi di circa 21.000€ lordi annui.

Nel dettaglio, la classifica dei settori meglio pagati per chi è operaio è:

  • Oil e gas: 28.926€
  • Carta: 27.843
  • Energia: 27.392
  • Cemento, laterizi e ceramica: 27.272€
  • Farmacia e biotech: 27.151€

Nella maggior parte dei casi, quindi, è il secondo settore a vantare retribuzioni più elevate. Discorso differente per il primo e terzo settore, dove invece gli stipendi per gli operai sono tra i più bassi d’Italia:

  • Servizi alla persona: 23.485€
  • Agricoltura: 22.922€
  • Servizi integrati imprese 22.799€
  • Hotel, bar e ristorazione: 22.534€
  • Turismo e viaggi: 21.175€

Lavori meglio pagati: classifica stipendi per gli impiegati

Lato impiegati il livello delle retribuzioni cresce fino a salire a 30.791€. Anche in questo caso è confermata la tendenza che abbiamo notato per gli operai, con una prevalenza del secondo settore tra i lavori meglio pagati.

Qui, infatti, il premio di settore con stipendi più elevati va a quello navale, dove gli impiegati possono vantare uno stipendio annuo lordo di 36.260€; il peggiore, invece, è quello dell’agricoltura, dove si guadagnano circa 10.000€ in meno rispetto al settore navale.

Questa la classifica completa dei 5 migliori settori per chi ricopre il ruolo di impiegato:

  • Navale: 36.260€
  • Oil e gas: 35.132€
  • Farmacia e biotech: 35.025€
  • Macchine utensili: 34.949€
  • Aeronautica: 34.933€

Tra i peggio pagati, invece, troviamo:

  • Consulenza: 28.489€
  • Architettura e design: 27.901€
  • Servizi integrati imprese: 27.092€
  • Servizi alla persona: 27.056€
  • Agricoltura: 26.782€

Lavori meglio pagati: classifica stipendi per i quadri

Come prima cosa è bene fare chiarezza sul concetto di “quadro”; questo è quel lavoratore che pur non appartenendo alla categoria dei dirigenti svolge funzioni - con carattere continuativo - di rilevante importanza ai fini dell’attuazione degli obiettivi dell’impresa. È la figura, quindi, che fa da raccordo tra la categoria degli impiegati e quella dei dirigenti.

Qui lo stipendio medio annuo supera appena i 54.000€, con il settore della moda a fare da capofila con una RAL media di 59.000€; anche in questo caso la “maglia nera” spetta all’agricoltura che con 48.715€ vanta uno stipendio inferiore del 10% rispetto alla media nazionale.

Partiamo dall’analizzare la classifica dei best 5:

  • Moda e lusso: 58.752€
  • Alimentare: 57.614€
  • Tessile: 57.177€
  • Macchine utensili: 57.005€
  • Energia: 56.337€

I 5 settori meno pagati, invece, sono:

  • Consulenza: 50.744€
  • Architettura e design: 50.550€
  • Servizi integrati imprese: 50.066€
  • Servizi alla persona: 49.376€
  • Agricoltura: 48.715€

Lavori meglio pagati: classifica stipendi per i dirigenti

Ovviamente in cima alla piramide dei lavori meglio pagati troviamo i dipendenti inquadrati con il ruolo di dirigente che visto il ruolo strategico che ricoprono all’interno dell’azienda vantano una retribuzione persino superiore ai 100.000€.

A pagare di più sono le banche, dove un top manager guadagna fino a 111.000€ ogni anno; sotto i 100.000€, invece, si attesta lo stipendio di un dirigente nel settore agricolo.

Questi i livelli di retribuzione nei 5 miglior settori per chi ricopre il ruolo di dirigente d’azienda:

  • Banche e servizi finanziari: 111.492€
  • Moda e lusso: 111.151€
  • Aeronautica: 108.360€
  • Cemento, laterizi e ceramica: 107.633€
  • Chimica: 106.862€

Tra i peggiori, invece, spicca ancora una volta l’agricoltura, seguita da:

  • Servizi integrati imprese: 94.592€
  • Legno: 94.225€
  • Servizi alla persona: 92.884€
  • IT e software: 89.034€
  • Agricoltura: 88.053€

I lavori meglio pagati: la classifica generale

Indipendentemente dall’inquadramento contrattuale, lo stipendio medio annuo di un lavoratore in Italia si attesta a 29.358€, con il settore delle banche in vetta alla classifica. Lavorare in banca, quindi, è il lavoro più remunerativo del momento, seguito dal settore farmaceutico e delle biotecnologie e da quello di oli e gas.

In un’ultima posizione, come si può facilmente dedurre dalle varie classifiche, troviamo invece il settore agricolo.

Nel dettaglio, questa è la classifica dei 5 migliori settori dal punto di vista della retribuzione:

  • Banche e servizi finanziari: 42.245€
  • Farmaci e biotech: 39.949€
  • Oli e gas: 37.733€
  • Ingegneria: 37.367€
  • Telecomunicazioni: 36.631€

Questi, invece, i peggiori:

  • Turismo e viaggi: 26.442€
  • Legno: 25.917€
  • Servizi alla persona: 25.068€
  • Hotel, bar e ristorazione: 23.717€
  • Agricoltura: 23.653€

Iscriviti alla newsletter

Money Stories