Quanto guadagna e cosa fa un programmatore Java? Lo stipendio

25 novembre 2019 - 20:39 |

Una delle figure più ricercate del mondo digital il programmatore Java arriva ad avere uno stipendio molto alto anche alla prima esperienza. Vediamo cosa fa e quanto guadagna.

Quanto guadagna e cosa fa un programmatore Java? Lo stipendio

Il programmatore Java è ormai una figura molto ricercata e in Italia anche nella sua fase junior è un mestiere molto redditizio. Ma quanto guadagna e cosa fa di preciso un programmatore Java?

Chi ha poca dimestichezza con il mondo informatico potrebbe effettivamente avere difficoltà nel capire cosa fa un programmatore informatico, qual è il percorso di studi per diventarlo e quali sono le specifiche mansioni.

Chi non conosce l’universo dell’informatica potrebbe trovare anche difficoltà a comprendere cosa significhino le due parole: programmatore e Java.

Ma andiamo per gradi e vediamo, prima di capire quanto guadagna e a quanto ammonta il suo stipendio, di cosa si occupa il programmatore Java.

Il lavoro del programmatore Java: cosa fa

Un programmatore Java o anche sviluppatore è una figura molto ricercata nel campo dell’Information and Communications Technology e il suo è uno dei lavori più richiesti. Il programmatore ha un’alta conoscenza del linguaggio Java il più diffuso per sviluppare siti web, videogiochi e applicazioni mobile.

Molti programmatori Java sono laureati in ingegneria informatica, altri possiedono attestati che qualificano le competenze. I requisiti fondamentali per fare questo lavoro sono, oltre alla buona conoscenza di Java e della scrittura di codici:

  • concentrazione;
  • grandi capacità logica;
  • controllo e pazienza;
  • problem solving.

Parliamo di base di un programmatore, ma lo definiamo Java perché è il linguaggio informatico più diffuso. Il programmatore Java si può declinare in diverse figure che operano in campi differenti. Come abbiamo visto si passa dallo sviluppatore di siti web, a quello che si occupa di app al programmatore di videogiochi.

In linea generale un buon programmatore deve conoscere il linguaggio HTML e CSS, ma è in base al settore di appartenenza che andrà a usare Java oppure Unreal Engine, Python o Ruby per fare qualche esempio.

Vediamo allora le differenti figure e di cosa si occupano. Per quanto riguarda il programmatore di siti web questo può essere:

  • front-end developer che si occupa dell’interfaccia utente, vale a dire crea la parte del sito web con cui l’utente interagisce;
  • back-end developer è invece lo sviluppatore delle fondamenta del sito, di ciò che l’utente non vede, ma che tiene in piedi la piattaforma;
  • full-stack developer è invece il programmatore più completo che ha conoscenza sia del lato front-end sia del lato back-end. Quest’ultima figura è preparata su tutti i programmi e conosce HTML, CSS, JavaScript, Angular e React.

Il programmatore di app (mobile app developer) crea le applicazioni per smartphone e tablet e deve conoscere alcuni linguaggi Object-C e Java perché cambiando il dispositivo cambia anche il codice;

Il programmatore di videogiochi invece deve conoscere HTML5 e Swift. Questa è una professione che può assumere diverse specializzazioni in quanto il programmatore di videogiochi può essere un game programmer, ma anche un artist e animator o un game designer.

Il programmatore informatico è molto ricercato nel mondo digital e spesso accade che gli annunci di lavoro richiedano la conoscenza di uno o più determinati linguaggi di programmazione specifici.

Come abbiamo visto la figura del programmatore Java è altamente poliedrica, ha immense sfaccettature e per ognuno dei campi in cui l’esperto andrà a lavorare corrisponde un guadagno differente, ma sempre sostanzioso. Vediamo allora quanto guadagna un programmatore Java.

Quanto guadagna un programmatore Java: lo stipendio

Una ricerca ha dimostrato che quello del programmatore Java completo, full-stack, è un mestiere molto remunerativo, ma soprattutto ha messo in evidenza come anche in Italia questo sia uno dei lavori per giovani con gli stipendi più alti e che permette di avere, anche alla prima esperienza, una retribuzione sostanziosa e la possibilità di un aumento dopo 4 o 5 anni di lavoro.

Di base un programmatore Java completo parte dai 30.000 euro annuali per arrivare, anche dopo 4 o 5 anni, a 60.000 euro. Vediamo quindi nello specifico quanto guadagna un programmatore Java nelle sue diverse declinazioni:

front-end developer: 19.000 euro annui per le figure junior fino a 52.000 euro annui per le figure senior;
back-end developer: 29.000 euro annui fino ai 100.000 euro per le figure senior;
full-stack developer: dai 1.500 ai 1.800 euro mensili, fino ai 3.000 per una figura senior;
mobile app developer: dai 1.800 euro mensili per una figura junior ai 3.500 in su per un senior.

Di media quindi uno sviluppatore Java in Italia può arrivare anche a guadagnare uno stipendio sostanzioso e che aumenta dopo anni di esperienza. In questo caso una laurea in ingegneria informatica potrebbe fare la differenza per diventare un programmatore, sviluppatore di siti, videogiochi o applicazioni per dispositivi mobili.

In ogni caso il mondo digital offre buone possibilità di guadagno con uno stipendio molto alto, soddisfazioni e possibilità di crescita.

Argomenti:

Lavoro Stipendio App

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

francescolr95 • 1 settimana fa

30.000 annui per la prima esperienza? Fuori dall’Italia forse :D

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO