Prezzo benzina a 70 cent: il disegno di legge che toglie le tasse

Benzina e diesel a 70 cent al litro per creare delle aree fiscalmente avvantaggiate: il disegno di legge che vuole togliere le accise parte dalla Sicilia.

Prezzo benzina a 70 cent: il disegno di legge che toglie le tasse

Il prezzo della benzina è al centro di un nuova notizia, che vedrebbe il costo del carburante scendere a 70 centesimi al litro. Sarebbe infatti possibile, grazie all’approvazione di una specifica proposta di legge, pagare diesel e benzina senza accise, ossia togliendo dal prezzo finale (che paga il consumatore) fino a un euro di tasse.

L’iniziativa è promossa da Pippo Gianni, sindaco di Priolo Gargallo (SR), che ha coinvolto anche Siracusa e Melilli (che fanno parte del grande polo petrolchimico della Sicilia orientale creato negli anni Cinquanta), per portare in Parlamento la proposta di legge della benzina defiscalizzata.

Prezzo benzina a 70 cent: la proposta di legge

La notizia del possibile calo del prezzo della benzina è stata annunciata ieri da una dichiarazione di Pippo Gianni, sindaco di Priolo, comune del siracusano, che ha deciso di incontrare il vicesindaco del capoluogo e l’assessore ibleo.

Ecco le sue dichiarazioni:

“Piuttosto che pagare le tasse, il cittadino spenderebbe di più sul territorio e, risparmiando 1 euro su ogni litro di prodotto petrolifero, si formerebbe una liquidità lineare, che verrebbe in parte immessa al consumo ed in parte accantonata al risparmio.

Se la Regione Sicilia rinuncia a incassare le accise su un territorio che è stato fortemente contaminato proprio per produrre quelle accise, gli abitanti del nostro territorio beneficeranno di denaro che potrebbe essere impiegato per l’acquisto di beni e servizi aggiuntivi.”

Prezzo benzina 70 cent grazie all’Europa

Pagare un litro di benzina 70 centesimi, togliendo le tasse, è possibile grazie a una legge comunitaria. Si tratta infatti di una normativa sulla compensazione del danno ambientale, bilanciandolo con vantaggi fiscali. Nella parte orientale della Sicilia (Augusta, Priolo Gargallo, Melilli e Siracusa) si produce il 33% del carburante nazionale. Nel 1990 la zona è stata dichiarata “di elevato rischio di crisi ambientale”, e negli anni si sono susseguite proteste e denunce per l’impatto del petrolchimico sulla salute e la qualità dell’aria.

La proposta di legge punta proprio su questo, cercando di rendere delle calamite per gli investimenti i territori “martoriati”, e generare conseguente lavoro.

Prezzo benzina e diesel oggi

A oggi il prezzo medio nazionale della benzina è di 1,587 euro al litro e quello del diesel è 1,472 euro/litro. Entrambi i prezzi di riferiscono al self service, e aumentano rispettivamente a 1,723 euro per la benzina e 1,615 euro/litro per il diesel per il servito. In questo prezzo sono comprese le accise senza le quali, come annunciato nella bufala circolata recentemente con una catena WhatsApp, il costo della benzina sarebbe di 0,60 centesimi/litro. Scopri anche quanto costerebbe la benzina senza le accise.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Accise

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.