Prezzo argento in calo: quali sono i migliori livelli di ingresso per l’acquisto?

Il prezzo dell’argento ha perso leggermente quota grazie al sussulto del dollaro, il trend rialzista ha ancora ragion d’essere? Quali sono i livelli migliori di entrata?

Prezzo argento in calo: quali sono i migliori livelli di ingresso per l'acquisto?

Il prezzo dell’argento nelle ultime due sessioni ha perso quota a causa del leggero rialzo del dollaro, ma il trend crescente dell’ultimo periodo potrebbe essere ancora in corso. La quotazione è apparsa abbastanza instabile nell’ultimo periodo a causa della grande difficoltà vissuta dal dollaro. Fin dove può arrivare la quotazione dell’argento?

Prezzo dell’argento in calo a causa del rafforzamento dollaro

Il prezzo dell’argento nel momento in cui si scrive viaggia a 17,06$ l’oncia ottenendo un rialzo in giornata dello 0,39%, mentre negli ultimi due giorni la quotazione XAG/USD ha ceduto il 2,13% dal valore di 17,43$ l’oncia.

Il sussulto del dollaro ha provocato l’instabilità dei prezzi di argento e di oro, ma ha portato anche volatilità al cambio euro dollaro, che ha spaziato in una sola giornata da 1,2165 a 1,2323.

Nel breve-medio termine l’andamento della quotazione dell’argento dipenderà molto dalle scelte della Fed e della politica americana. Sia il rialzo dei tassi di interesse che l’approvazione della riforma fiscale hanno spinto il dollaro al ribasso consentendo all’azionariato USA di ottenere notevoli guadagni, ma permettendo anche all’argento di iniziare un buon rialzo da inizio dicembre.

La domanda per l’argento negli ultimi anni è cresciuta grazie alle sue proprietà. Viene infatti utilizzato in assistenza sanitaria, dove molti cateteri e bendaggi vengono rivestiti proprio in argento grazie alla sua caratteristica di potente antibatterico. Per la stessa ragione la materia prima è presente nei touchscreen.

La materia prima viene usata anche per la costruzione di pannelli solari ed è presente nelle auto senza conducente (driverless car) perché è fondamentale per lo sviluppo delle telecamere posteriori, della visione notturna e del rilevamento degli oggetti posteriori.

Considerando solo questi fattori, alcuni analisti sostengono che l’argento sia sottovalutato e che nel lunghissimo termine potrebbe crescere di valore.

Prezzo argento: quali sono i migliori livelli di entrata?

Dall’immagine notiamo che il prezzo dell’argento è inserito in un canale ribassista dallo scorso marzo, oggi compreso fra i valori di 14,82$ e 18$. Osserviamo dal grafico che nel momento della stesura XRG/USD si trova nella parte medio-alta del canale.

Dall’8 dicembre la quotazione dell’argento è salita da 15,52$ fino a 17,47$, raggiunto il 15 gennaio. Questa mattina essa si è assestata al 23,6% del ritracciamento fibonacci del rialzo appena descritto. Ieri la quotazione ha terminato la sessione leggermente al di sopra di questa, che potrebbe essere considerato un supporto.

Chi si rivede in una strategia long potrebbe valutare l’ingresso in più livelli. L’attuale 17,02$ (23,6%) potrebbe già essere un buon punto di entrata, ma meno rischioso sarebbe entrare a 16,73$ (38,2%) o 16,50$ (50%), mentre lo stop loss andrebbe inserito a 16,20$, al di sotto del 61,8% del ritracciamento, in caso di eccessivo ribasso.

Il primo target potrebbe essere 17,47$ (massimo del 15 gennaio), mentre il secondo 18$, sulla trendline delle resistenze dinamiche (linea verde).

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Argento (XAGUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.