La nuova Dacia Duster potrebbe arrivare prima del previsto. Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia i piani di Dacia sarebbero cambiati.

Infatti si dice che sarà anticipato l’arrivo della terza generazione del celebre SUV di Dacia. Questo cambio generazionale sarà radicale, poiché, tecnicamente, ci troveremo di fronte a un’auto totalmente nuova. Ricordiamo che il modello attuale è ancora supportato dalla piattaforma B0 +, l’architettura utilizzata dal primo Duster.

Il debutto della nuova generazione di Dacia Duster sarà anticipato

Una delle novità più importanti che porterà la terza generazione di Dacia Duster è l’utilizzo della piattaforma CMF-B. Questa architettura sarà la chiave per realizzare i piani di Dacia per questo modello. Si tratterà infatti di una piattaforma che consentirà l’utilizzo di meccanica elettrificata e tecnologie più avanzate.

L’utilizzo della piattaforma CMF-B permetterà al costruttore rumeno di scommettere finalmente su elettrificazione nella gamma Duster. La terza generazione del Duster cambierà il motore diesel 1.5 Blue dCi con un ibrido. La decisione di anticipare il debutto della nuova Dacia Duster dipenderebbe proprio dall’esigenza di ottemperare alla nuova e drastica normativa sulle emissioni Euro 7.

Il 2024 sarà l’anno del debutto della terza generazione del famoso SUV

Sempre a proposito dei motori, la gamma dei propulsori della nuova Dacia Duster dovrebbe annoverare tra le sue fila anche motori benzina TCe da 1.2 litri e TCe da 1.5 litri derivati dagli attuali 1.0 e 1.3 TCe.

Questi propulsori saranno associati a un sistema ibrido leggero da 48 volt (MHEV). A quanto pare il debutto della nuova generazione del celebre modello di Dacia sarà anticipato al 2024 dunque ad appena 6 anni dal debutto dell’attuale generazione che ha esordito nel primo trimestre del 2018.