I migliori mutui di luglio 2020 a tasso fisso e variabile

I migliori mutui acquisto casa proposti dalle banche a luglio 2020.

I migliori mutui di luglio 2020 a tasso fisso e variabile

Migliori mutui a tasso fisso e variabile, luglio 2020 - I tassi Euribor e Eurirs hanno registrato nelle ultime settimane un sensibile calo portandosi nuovamente ai minimi storici e favorendo chi desidera comprare casa con un mutuo.

Chi vuole acquistare un immobile e allo stesso tempo ha la necessità di richiedere un mutuo ipotecario, oggi può ottenere le migliori condizioni degli ultimi mesi. Grazie ai tassi dei mutui a livelli molto bassi e alle promozioni in corso da parte gli istituti di credito, chi decide di sottoscrivere un mutuo può usufruire di condizioni molto interessanti.

Com’è noto, l’Euribor, il parametro che stabilisce il livello del tasso dei mutui variabili, è negativo dal 2015, e grazie a questa situazione, il tasso applicato dalle banche per un mutuo indicizzato è inferiore al valore dello spread.

Ad esempio, con l’Euribor 3 mesi oggi fissato a -0,44 e uno spread pari a 0,80, il tasso proposto da vari istituti può essere dello 0,36%, a meno che non sia presente la clausola Floor, che stabilisce un tetto minimo al di sotto del quale il tasso non può scendere.

Anche nel caso dei mutui a tasso fisso, con l’Eurirs ai livelli più bassi da marzo, chi decide di richiedere un mutuo a rata costante può ottenere tassi davvero competitivi.

Basti pensare che il livello degli indici IRS di durata 20, 25 e 30 anni, attualmente, hanno un valore rispettivamente di 0,11, 0,10 e 0,07%. Questo significa che con uno spread medio intorno a 0,90, oggi è possibile avere una rata di un mutuo che non cambierà per tutto il corso dell’ammortamento ad un tasso inferiore all’1,00%.

Gli stessi istituti di credito, al fine di riprendersi una fetta di mercato persa nei mesi passati a causa del lockdown, stanno promuovendo le stesse condizioni pre-Covid, con promozioni molto vantaggiose per chi è in procinto di acquistare casa.

Ad esempio, un istituto prevede il pagamento della prima rata tra un anno, mentre altre banche applicano un costo di istruttoria pressoché azzerato.

Sia che si decida di sottoscrivere un mutuo a tasso variabile sia che si opti per un mutuo a rata costante negli anni, oggi è possibile ottenere un prestito per l’acquisto della casa a tassi che partono appena sopra lo zero.

Questo è possibile, ad esempio, per un mutuo a tasso variabile di durata decennale. Grazie all’Euribor negativo, infatti, con uno spread di 0,75 e considerando la scadenza mensile pari a -0,51, il tasso finito per il cliente sarebbe pari a 0,24%.

Anche chi non vuole sorprese e preferisce puntare al tasso fisso, oggi, per durate fino a 30 anni, è possibile ottenere un mutuo intorno a 0,60%, che significa restituire alla banca pochissimi interessi negli anni.

Facciamo un esempio: per rimborsare un prestito di 120.000 euro in 20 anni, ad un tasso dello 0,70%, la rata mensile sarebbe di 535,96 euro e il totale da restituire al creditore sarebbe pari a 128.630 euro, vale a dire poco più di 400 euro all’anno di interessi passivi.

Vediamo quali sono i migliori mutui di luglio, analizzando le varie proposte delle banche presenti sul mercato.

I migliori mutui a tasso fisso

Chi compra casa con mutuo e sceglie di avere una rata fissa, per importi fino al 50% dell’LTV, ovvero la percentuale di mutuo rispetto al valore dell’immobile, istituti come Crédit Agricole, Ubi Banca e MPS propongono tassi a partire da 0,60% per durate di 15 anni.

IW Bank applica un tasso dello 0,55% per una durata ventennale, mentre Monte dei Paschi di Siena, per una durata di 25 anni, propone un tasso dello 0,70%. Unicredit, per la stessa durata, offre un tasso finito dello 0,90%, con un Taeg poco superiore all’1,00%.

Tra gli istituti che offrono i migliori mutui a tasso fisso di luglio su importi che superano il 50% di LTV e arrivano fino all’80% del valore dell’immobile, troviamo MPS e BNL, che propongono tassi rispettivamente pari a 0,82% e 0,85% per durate di 20 anni, e We Bank, che applica un tasso dello 0,90% e nessun costo di perizia per i nuovi mutuatari. Per una durata di 30 anni, MPS promuove un mutuo a tasso fisso a 0,97%.

I migliori mutui a tasso variabile

Tra i mutui parametrati all’indice Euribor, e che quindi possono subire variazioni sull’importo della rata del prestito, troviamo prestiti di durata 15 anni a partire da 0,30%, come quello proposto da Intesa Sanpaolo, o come quello offerto da Crédit Agricole e Credem Banca, che applicano un tasso dello 0,31%. Per una durata ventennale, Unicredit offre un tasso dello 0,36% (Euribor 3 mesi, oggi negativo a -0,42 + spread 0,65).

MPS propone attualmente un ottimo tasso a 0,50% e attua una promozione che consiste nel far pagare al cliente una commissione bancaria pari a soli 200 euro, tra le più basse del mercato in questo momento.

Per mutui di durata più lunghe, Crédit Agricole applica un tasso variabile a partire da 0,45% per 25 anni, mentre Credem Banca, in questo momento, applica un tasso dello 0,31% per le durate di mutuo dai 20 ai 30 anni.

Per gli importi di mutuo superiori al 50% e compresi fino all’80%, i migliori mutui di durata 20 anni vengono proposti da Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, che applicano rispettivamente un tasso di 0,52% e 0,55%.

Per un mutuo di durata trentennale, Unicredit propone un tasso dello 0,56%, mentre Monte dei Paschi di Siena applica uno spread tra i più bassi di oggi, pari a 0,75% (Euribor però calcolato a zero). Crédit Agricole offre invece un tasso variabile finito di 0,75% (Euribor 3 mesi + spread 1,19).

Migliori mutui 100% di luglio 2020

Molte famiglie desiderose di acquistare una casa, ma che sono sprovviste di grandi risparmi, come spesso è il caso delle giovani coppie, hanno l’esigenza di finanziare l’intero costo dell’immobile con un mutuo al 100%.

È bene precisare che non tutti gli istituti propongono mutui totali al 100%, ma grazie al Fondo Consap prima casa, diverse banche si avvalgono della garanzia dello Stato, che interviene per salvaguardare l’istituto nella misura del 50% della quota capitale e per mutui di importo massimo di 250.000 euro, favorendo la possibilità di richiedere un mutuo che possa coprire l’intero valore della casa.

Altri istituti di credito, pur non appoggiandosi al Fondo di garanzia statale, offrono ai loro clienti delle formule di mutuo che permettono di ottenere un prestito fino al 95% del prezzo dell’abitazione, agevolando chi ha poca liquidità, ma che allo stesso tempo desidera acquistare la propria casa approfittando dei tassi dei mutui più bassi di sempre.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories