Mercedes-Benz prossimamente sarà protagonista di un maxi richiamo. Infatti più di un milione di auto del costruttore tedesco richiederanno un aggiornamento a causa del sistema di chiamata elettronica o chiamata di emergenza. Attualmente, il sistema eCall o di chiamata di emergenza può fare la differenza tra la vita e la morte, poiché i primi minuti sono fondamentali quando si tratta di ricevere assistenza medica.

Oltre 1 milione di auto di Mercedes-Benz saranno richiamate per un problema al sistema eCall

Qualcosa però non sta funzionando come dovrebbe in oltre 1 milione di auto di Mercedes-Benz. La casa automobilistica di Stoccarda sta indagando da mesi sul perché il modulo di localizzazione Hermes possa guastarsi e indicare una posizione errata del veicolo. È quello che è successo nell’ottobre 2019, quando è iniziata un’indagine in cui è stata segnalata la posizione errata di un’auto che doveva essere soccorsa.

Il sistema eCall normalmente notifica direttamente a un centro di controllo dipendente dal produttore e da lì l’avviso viene passato al 112 (nel caso dell’Europa). Una singola chiamata ha suggerito questa indagine. I tecnici hanno dedicato del tempo a determinare l’origine del problema.

Mercedes-Benz ha eseguito dei test fino a quando non ha scoperto che c’erano più casi in cui il modulo Hermes fornisce la posizione sbagliata in una situazione molto specifica. Si verifica quando l’alimentazione al modulo Hermes viene interrotta in caso di incidente.

Quando ciò accade, il sistema fornito da Harman Becker Automotive Systems viene ripristinato, quindi riporta la posizione del veicolo quando è partito, non dove si trovava nell’incidente. A gennaio di quest’anno i tecnici avevano già risolto tutte le questioni in sospeso.

La soluzione al problema che ha colpito le auto di Mercedes-Benz arriva aggiornando il modulo di controllo del software Hermes, con i numeri di riferimento A2479021108, A2479025009 e A2139024122.

Questi moduli sono stati installati praticamente in tutte le Mercedes-Benz prodotte da aprile 2016 a gennaio 2021. La produzione dopo quella data non riprodurrà il bug. Secondo il produttore, il 100% dei veicoli con questo sistema eCall è vulnerabile a questo difetto di progettazione del modulo Hermes.