Mercati travolti dalla variante Delta: torna la sfiducia, che succede?

Violetta Silvestri

09/07/2021

09/07/2021 - 08:58

condividi

I mercati iniziano la giornata di nuovo in rosso: l’Asia scivola e manifesta una ritrovata sfiducia nella lotta contro la pandemia. Le varianti incombono e gli indici sono in perdita: che succede?

Mercati travolti dalla variante Delta: torna la sfiducia, che succede?

Mercati oggi scossi da un ritrovato sentiment di sfiducia sul fronte epidemia: la variante Delta avanza e sorgono dubbi sull’efficacia dei vaccini.

Le azioni asiatiche sono scese ai minimi di due mesi preparandosi per la loro peggior performance settimanale da febbraio.

I rendimenti dei Treasury e il dollaro sono aumentati.

L’indicatore azionario dell’Asia-Pacifico MSCI è caduto al minimo da metà maggio. Settori economicamente sensibili come quello industriale hanno portato l’indice al ribasso, con le azioni dal Giappone all’Australia in ritirata.

I futures statunitensi hanno oscillato dopo che l’S&P 500 e il Nasdaq 100 sono scesi dai record.

Che succede oggi nei mercati?

La variante Delta scuote i mercati: Asia in rosso

Alle ore 8.32 italiane, il Nikkei giapponese perde lo 0,63% mentre la Cina è in debole recupero. L’indice Shanghai scambia a +0,05% e lo Shenzhen resta sotto la parità.

Il Kospi della Corea del Sud e Taiwan virano in rosso, mentre Hong Kong si riprende dalla caduta dovuta alle perdite dei colossi tech pressati dal Governo cinese.

Il continente asiatico vive un momento di incertezza. La tensione tra Stati Uniti e Cina continua a crescere. Secondo un rapporto, Washington aggiungerà almeno 10 entità cinesi alla sua lista nera economica già venerdì 9 luglio per presunte violazioni dei diritti umani nello Xinjiang.

Sul fronte macro del dragone, Il tasso di inflazione annuale è diminuito a sorpresa a giugno, registrando un 1,1%, spinto al ribasso soprattutto dal calo dei prezzi del cibo, carne di maiale in primis. In aumento ancora, invece, i prezzi alla produzione, +8,8%.

La crescita cinese ha i suoi ostacoli, tanto che il Consiglio di Stato cinese ha affermato che la Banca Centrale potrebbe muoversi per concedere più facilmente prestiti alle imprese ricorrendo anche al taglio di denaro delle riserve bancarie.

In Giappone, le Olimpiadi bandiranno gli spettatori dai prossimi giochi estivi a Tokyo, dopo che la nazione ha dichiarato lo stato di emergenza in città mentre il Paese vede aumentare i casi di Covid. Lo stato di emergenza durerà fino al 22 agosto.

Variante e vaccini le nuove incognite per i mercati

I mercati stanno valutando diverse incognite in questi giorni concitati negli scambi.

Sul fronte dei virus, Pfizer prevede di richiedere l’autorizzazione di emergenza degli Stati Uniti ad agosto per una terza dose di richiamo del suo vaccino contro il Covid-19 e si è detta fiduciosa che sarà efficace contro la variante delta più virulenta.

Cresce, invece, lo scetticismo sulla capacità di immunizzazione di vaccini non mRna, come Sinovac ed Astrazeneca mentre Paesi del Sud-Est asiatico restano indietro nella somministrazione delle dosi. Non solo, anche l’Africa è in crisi vaccini e in Giappone solo il 15% della popolazione si è immunizzata.

Il contesto, quindi, è fragile considerando la diffusione di varianti.

Argomenti

# Borse
# azioni

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.