Mercati: com’è iniziato il 2022 per le azioni globali?

Violetta Silvestri

3 Gennaio 2022 - 08:23

condividi

Mercati ridotti in questo primo lunedì del 2022. Le principali piazze asiatiche sono chiuse per le festività. Intanto, le azioni operative sono spinte da Omicron e crisi immobiliare. Che succede?

Mercati: com'è iniziato il 2022 per le azioni globali?

Mercati oggi: azioni asiatiche miste in un giorno di scambi ridotti a causa delle festività.

Gli investitori restano concentrati sull’impatto della variante Omicron per la ripresa globale e sulla crisi immobiliare cinese.

I contratti S&P 500 e Nasdaq 100 sono avanzati all’inizio del nuovo anno, mentre i principali mercati tra cui Australia, Giappone e Cina tutti chiusi per ferie in Asia.

L’indicatore di riferimento di Hong Kong è sceso, trascinato da sviluppatori e società tecnologiche, mentre le azioni hanno ridotto i guadagni in Corea del Sud e Taiwan.

Vediamo cosa succede oggi nei mercati, nel primo lunedì 2022.

Mercati: 2022 all’insegna della crisi Evergrande

Con le piazze finanziarie cinese e giapponese chiuse, i riflettori oggi si accendono su Hong Kong, in calo dello 0,58% alle ore 8.11 circa.

A destare interesse, anche in questo inizio 2022, è la vicenda Evergrande. Le azioni del colosso sono state sospese dalle negoziazioni di Hong Kong in attesa del rilascio di “informazioni privilegiate”.

Lo sviluppatore immobiliare più indebitato al mondo sta lottando per rimborsare più di 300 miliardi di dollari di passività, inclusi quasi 20 miliardi di dollari di obbligazioni del mercato internazionale che sono state considerate in default incrociato dalle società di rating il mese scorso dopo aver mancato i pagamenti.

L’azienda ha istituito un comitato di gestione del rischio con molti membri di società statali e ha affermato che si impegnerà attivamente con i suoi creditori.

I media locali, intanto, hanno riferito durante il fine settimana che un Governo cittadino nell’isola turistica cinese di Hainan aveva ordinato a Evergrande il 30 dicembre di demolire i suoi 39 edifici residenziali entro 10 giorni, a causa della costruzione illegale.

La novità getta ulteriori ombre sulla possibilità di ripresa del colosso, soprattutto in termini di superamento della crisi debitoria. Evergrande ha dichiarato la scorsa settimana che il 91,7% dei suoi progetti nazionali ha ripreso la costruzione dopo tre mesi di sforzi. Molti di questi erano stati interrotti in precedenza dopo che lo sviluppatore non è riuscito a pagare i suoi numerosi fornitori e appaltatori.

Le azioni di Evergrande hanno perso l’89% lo scorso anno.

Cosa osservano i mercati nel nuovo anno

A inizio 2022, il petrolio scambia al rialzo, poiché la produzione libica è diminuita prima di una riunione dell’OPEC+ di domani 4 gennaio per discutere la politica di produzione.

Intanto, il 2022 si preannuncia ricco di trend da osservare per le Borse mondiali e per gli investitori.

Tutti gli occhi sono puntati sulla variante Omicron che si sta diffondendo rapidamente ma sembra anche essere meno grave di altri ceppi. Anche la traiettoria politica della Federal Reserve e di altre banche centrali è al centro dell’attenzione per il 2022, in particolare perché l’inflazione continua a rappresentare una sfida.

In focus anche l’andamento economico della Cina e lo sviluppo della crisi energetica in Europa.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.