Mediobanca e quota Del Vecchio: cosa dice Consob

Mediobanca e quota Del Vecchio: il comunicato Consob rivela i dettagli dell’operazione

Mediobanca e quota Del Vecchio: cosa dice Consob

Mediobanca e quota Del Vecchio: arriva il comunicato Consob sulle operazioni finanziarie del presidente di Luxottica.

L’aumento della partecipazione nell’istituto bancario di Piazzetta Cuccia è stato confermato e segue la decisione di Unicredit di avviare l’accelerated bookbuilding della sua quota lo scorso 6 novembre.

Con l’uscita dall’azionariato di Mediobanca da parte della società milanese, quindi, si fa strada l’imprenditore del colosso dell’occhialeria Made in Italy.

Consob ha reso ufficiali le informazioni relative agli aggiornamenti delle partecipazioni nelle quotate di Piazza Affari nella giornata odierna, svelando i dettagli della vicenda Mediobanca e quota Del Vecchio.

Mediobanca e quota Del Vecchio: i dettagli dell’aumento di partecipazione

Leonardo Del Vecchio è diventato ufficialmente il primo azionista dell’istituto bancario di Piazzetta Cuccia.

La quota detenuta dal presidente di Luxottica, infatti, passa dal 6,941% al 9,889%. A seguito di quetso aumento, la partecipazione sfiora il 10%, detenuta in modo indiretto e in maggior misura nella holding di Lussemburgo Delfin Sarl (quota pari a 9,371%). Piccole parti sono controllate tramite Dfr Investment Sarl (0,316%) e Aterno Sarl (0,203%).

Consob ha riferito che l’operazione di acquisto da parte di Del Vecchio è avvenuta nell’ambito della cessione della propria quota in Mediobanca da parte di Unicredit, nel giorno 6 novembre 2019.

Al momento, quindi, l’imprenditore dell’occhialeria italiana ha raggiunto il primato nell’azionariato della merchant bank. Le quote di Mediobanca, infatti, sono così suddivise: dopo la partecipazione di Delfin, seguono Vincent Bollorè (5,029% del capitale) e Banca Mediolanum (3,343% del capitale).

Nella comunicazione della Consob si legge anche che Unicredit attualmente detiene lo 0,754% di quota aggregata e diretta. Nello specifico, è la controllata Unicredit Bank che controlla le azioni a titolo di negoziazione a breve termine.

Gli obiettivi di Leonardo Del Vecchio

La notizia ufficiale dell’acquisto di quote di Mediobanca da parte di Del Vecchio conferma gli obiettivi del presidente di Luxottica.

La volontà dell’imprenditore milanese prima di aumentare le sue quote, infatti, era proprio quella di diventare un socio italiano di peso nell’istituto bancario. Nella sua analisi la merchant bank difettava di azionisti importanti, soprattutto nazionali.

Con questa operazione Del Vecchio si candida a diventare un perno strategico nelle decisioni sul futuro di Mediobanca. Sembrerebbe che tra i prossimi obiettivi possa esserci un ulteriore incremento di partecipazione fino ad arrivare alla quota del 20%.

Lo scopo sarebbe rafforzare a livello mondiale la compagnia assicurativa Generali, asset di Mediobanca, della quale Del Vecchio detiene una quota diretta del 5%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Leonardo Del Vecchio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories