EssilorLuxottica: c’è l’accordo sulla governance

Italiani e francesi di EssilorLuxottica fanno pace e siglano un accordo sulla governance. Ecco cosa prevede l’intesa a pochi giorni dall’assemblea di giovedì.

EssilorLuxottica: c'è l'accordo sulla governance

Pace fatta in casa EssilorLuxottica. Leonardo Del Vecchio e Hubert Sagnieres hanno siglato un accordo sulla governance, mettendo fine alla guerra intestina avviata qualche settimana fa che aveva causato lo stallo nel Consiglio di amministrazione.

Niente più controversie giudiziarie, dunque, in un clima più sereno che da oggi sarà improntato ad una più ampia collaborazione tra le due società che hanno dato vita al gruppo italo-francese dell’occhialeria.

Intanto, la prima seduta della settima alla Borsa di Parigi inizia in modo positivo: al momento della scrittura, il titolo EssilorLuxottica scambia poco sopra la parità a 111,9 euro in rialzo dello 0,91%.

EssilorLuxottica: l’accordo sulla governance

La governance di EssilorLuxottica è stata al centro di una accesa diatriba tra Leonardo Del Vecchio e Hubert Sagnieres: il primo aveva accusato i francesi di non rispettare i termini previsti nell’accordo di combinazione sul quale si poggiava la fusione tra Essilor e Luxottica.

Ora, però, le parti hanno trovato un’intesa e il Cda ha approvato le condizioni previste nel documento che dovrebbe risolvere ogni controversia, comprese quelle giudiziarie che erano state avviate.

Ma cosa prevede l’accordo sulla governance? Del Vecchio e Sagnieres affideranno alcune deleghe a Francesco Milleri e Laurent Vacherot, rispettivamente amministratore delegato di Luxottica e amministratore delegato di Essilor International.

Una decisione che dovrebbe favorire, nelle intenzioni delle parti, il processo di integrazione delle due società, mentre va avanti la procedura per individuare il Ceo del gruppo attraverso due società di head-hunting: né Milleri né Vacherot, a quanto pare, sono candidati alla carica.

In base all’accordo, inoltre, non cambia l’iniziale impostazione sulla governance paritetica che resterà dunque in vigore sino all’assemblea della primavera 2020 quando sarà chiamata ad approvare il bilancio del 2021.

Stop alle controversie

Come detto, l’intesa raggiunta tra Del Vecchio e Sagnieres mette fine anche alle controversie legali che erano state innescate nella guerra interna sulla governance di EssilorLuxottica.

In particolare, il top manager italiano non proseguirà con la richiesta di arbitrato internazionale contro i francesi e anche Valopetc farà un passo indietro.

L’associazione di dipendenti ed ex dipendenti Essilor, infatti, ritirerà la richiesta di allargare il Cda che era all’ordine del giorno nell’assembla di giovedì 16 maggio e voterà contro la proposta di nominare due ulteriori amministratori.

Una rappresentante di Valoptec e lo stesso Vacherot, infine, entreranno a parte nel Comitato strategico, con la prima che sarà membro anche del Comitato di integrazione della società.

Il commento di Del Vecchio e Sagnieres

Le prove di disgelo in casa EssilorLuxottica erano avvenute già nei giorni scorsi quando il gruppo aveva presentato i risultati finanziari del primo trimestre 2019. Oggi, però, italiani e francesi sembrano essere tornati davvero a remare tutti nella stessa parte.

“Sono molto soddisfatto di questo accordo. Il razionale industriale della combinazione è ancora più forte alla luce delle tante opportunità che sono emerse durante le riunioni del Comitato d’integrazione. Oggi, nel rispetto del principio dei pari poteri e dell’accordo di combinazione, abbiamo trovato una soluzione per realizzare quest’integrazione strategica”

ha infatti dichiarato il presidente esecutivo della holding, Leonardo Del Vecchio.

Parole a cui fanno eco quelle di Hubert Sagnieres:

“Con queste decisioni che portano a una società più coesa, EssilorLuxottica potrà accelerare la sua crescita e realizzare la sua mission: aiutare le persone di tutto il mondo a vedere meglio, vivere meglio e godere appieno della vita, dando risposta ai bisogni di correzione visiva in continua evoluzione e di espressione di uno stile personale”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su EssilorLuxottica

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.