Maserati sarà la nuova punta di diamante di Stellantis. Il nascente gruppo non ha altri brand che possono essere paragonati alla casa automobilistica del Tridente e farà di tutto per rilanciarlo in grande stile. Proprio per questo motivo l’attuale amministratore delegato di FCA, Mike Manley nei giorni scorsi ha detto che la sua società ha intenzione di investire nei prossimi anni oltre 2,5 miliardi di euro su questo marchio.

Il valore di Maserati potrebbe quadruplicare grazie agli investimenti promessi

I primi 350 milioni di euro sono stati investiti per il lancio sul mercato della super car Maserati MC20, che rappresenta una sorta di antipasto di quella che si preannuncia come un’autentica rivoluzione. Secondo gli esperti, grazie a questi investimenti che nei prossimi anni porteranno numerosi nuovi modelli nella gamma del produttore automobilistico di Modena, il valore di Maserati potrebbe quadruplicare.

Il 2020 dovrebbe essere stato l’ultimo anno in cui Maserati ha chiuso i conti in rosso. Questo almeno secondo le previsioni del CEO di Fiat Chrysler, Mike Manley. Da qui al 2025 l’obiettivo sarà quello di portare il celebre marchio automobilistico a vendere tra le 75 mila e le 100 mila auto all’anno. Negli ultimi 8 anni Maserati ha lanciato solo 3 modelli: Ghibli, Quattroporte e Levante. Adesso però le cose dovrebbero cambiare radicalmente con 16 novità entro il 2024.

Vedremo dunque se gli esperti avranno avuto ragione e se davvero Maserati quadruplicherà il suo valore. Per il marchio automobilistico del tridente però all’orizzonte non c’è uno scorporo da Fiat Chrysler. Il brand continuerà a fare parte del gruppo anche dopo la fusione con i francesi di PSA.